domenica 26 agosto 2018

Recensione: "Nel profondo" di Terri George

Pubblicato da AlessiaM a 08:00:00
Ben trovati Readers! Oggi vi parlo di un romanzo in uscita domani edito Quixote edizioni, si tratta di "Nel profondo" di Terri George, secondo volume della Frost Trilogy.

TITOLO: Nel profondo
TITOLO ORIGINALE: In Too Deep 
AMBIENTAZIONE: Londra
AUTORE: Terri George
TRADUZIONE: Cristina Fontana
COVER ARTIST: Angelice Graphics and Book Cover Designer
GENERE: Erotico Contemporaneo
SERIE: Frost Trilogy #2
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 401
PREZZO: 3,99 € (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE (in preorder)
DATA DI USCITA: 27 Agosto 2018


TRAMA: L’amore non è facile, ma Mia ama Nick profondamente, di questo non ha alcun dubbio. Il problema è che lei non sa se potersi fidare di lui. E cos’è l’amore senza fiducia?
Nick nasconde molte cose. Mia ha tentato senza successo di farlo aprire, ma capisce che con lui deve andarci piano, deve dargli tempo. Per quanto tempo però dovrà attenderlo, prima che lui si fidi abbastanza di lei da confidarle tutte le cose che si sta tenendo dentro?
Come si suol dire: fai attenzione a ciò che desideri. Mia può anche voler sapere quello che Nick sta nascondendo, ma quando i suoi segreti verranno rivelati, sarà in grado di accettare l’uomo che era, prima che si incontrassero? Quante volte riuscirà a trovare la forza di perdonare il suo passato?
Mia però non è l’unica che sta facendo fatica a fidarsi. La fiducia di Nick in lei viene minata quando il passato di Mia si intromette con prepotenza nel loro presente e minaccia di separarli.
Il loro amore sarà abbastanza? La loro passione, che è divampata così intensamente, si estinguerà o sarà così forte da resistere e tenerli uniti?



Recensione: La lettura di questo romanzo si è rivelata molto impegnativa anche emotivamente e complessa, poiché la trama si arricchisce ed infittisce sempre di più. 




Nick e Mia sono ancora insieme, prima tutto era perfetto, o quasi...ma ora si avverte perfettamente che qualcosa tra loro è cambiato, qualcosa si è spezzato, incrinato, ed entrambi, chi in un modo chi in un altro, faticano a rimetterlo a posto. Il loro legame è sempre più forte e potente, le scene di sesso tra loro sono travolgenti e coinvolgenti e si avverte perfettamente ciò che li unisce, la chimica che c’è tra loro incendia le pagine e li trasporta in un turbine di passione e desiderio, perché i loro corpi sembrano comunicare come a parole loro non sanno fare. Ma fidarsi, nella loro situazione è estremamente complicato: nessuno dei due devo dire però, può essere esonerato dal ricevere una bella strigliata da me, figurativamente parlando. Entrambi hanno commesso delle sciocchezze in passato, un passato che loro hanno vissuto separatamente quando ancora non si conoscevano, e su questo non ci si può metter bocca. I loro sbagli però sono ora, nel presente: continuare a mantenere i propri segreti sarà, a lungo andare, deleterio per entrambi e continuerà a minare la stabilità del loro rapporto. Mia, che chiede continuamente a Nick di aprirsi e di parlare con lei di ciò che lo tormenta, è altrettanto colpevole di tacergli alcuni dettagli sul suo passato che in questo volume ancora non scopriamo ma che mi aspetto verranno a galla nel prossimo, ma soprattutto anche lei nel presente, sembra confusa e non sempre si comporta bene; Nick d’altro canto continua a chiudersi a riccio, a lasciarsi travolgere dalle ombre che lo circondano e spesso ricadendo in vecchi vizi del passato. I demoni di entrambi non sono ancora stati affrontati e sconfitti totalmente e arriverà il momento in cui torneranno a chiedere il conto. 


“È così, allora. È finita. Così all’improvviso.
Come ha potuto?
Perché è ciò che è. Giocatore una volta, giocatore per sempre, e lui aveva davvero giocato bene con me.
Non riesco più a trattenere le lacrime e mi lascio andare, scossa dai singhiozzi incontrollabili.”


La loro relazione in questo volume, è ancora più tormentata di quello precedente: oscilla fra alti e bassi, fra momenti in cui ad entrambi sembra di essere in paradiso ed altri in cui si sentono cadere nel baratro più buio. Non c’è il buono o il cattivo in questa situazione, o meglio, non c’è un personaggio che eccelle in buona condotta diciamo così: entrambi sono umani, entrambi sbagliano, entrambi sono spesso irrazionali e troppo impulsivi e se questo da un lato rende vivo il loro rapporto, dall’altro lo porta spesso all’esasperazione. In ‘Nel profondo’ iniziano però a venire a galla alcuni aspetti particolari e segreti del passato di Nick, un passato che ora vorrebbe non aver mai vissuto e che lui avrebbe voluto tenere nascosto a Mia perché convinto che lei una volta venutone a conoscenza lo avrebbe lasciato immediatamente. Ma Mia continua a resistere, a lottare per entrambi anche se alcune volte è tentata di abbandonare tutto e scappare per non soffrire più. Nick però, ora che l’ha finalmente trovata, non è intenzionato a lasciarla andare, perché ne sarebbe distrutto, ma non riesce ancora ad aprirsi del tutto. Per lui è troppo difficile.
E se l’amore sembra essere arrivato per entrambi, ormai impossibile da negare, c’è ancora qualcosa che gli impedisce di essere felici e di viversi il loro amore serenamente. Da entrambi le parti quel rapporto sembra mancare di fiducia, che è forse la base più importante da cui partire, e senza quella, dove potrà mai condurli il destino? Riusciranno ad accettare le loro tante differenze e a venire a patti con tutto ciò che li circonda? 


“«Ho intenzione di amare ogni centimetro del tuo corpo.»
Un gemito involontario mi sfugge dalle labbra quando muove i fianchi, premendomi contro la sua erezione. «Così non dimenticherai mai quanto sia bello quando sono dentro di te… Quanto forte io ti faccia godere… E come siamo perfetti. Insieme.»”


Ho trovato il secondo volume di questa trilogia anche più coinvolgente del precedente se possibile, che già avevo amato: è pieno di passione e amore ma anche di colpi di scena, pathos, dramma, rivelazioni sconcertanti ed improvvise che lasciano il lettore con l’attenzione viva e il fiato sospeso per tutta la durata della lettura. Mia è rimasta se stessa, una donna forte e combattiva, ma allo stesso tempo con le sue insicurezze e fragilità; Nick è un uomo maturo, virile e seducente, padrone del proprio corpo ma che con lei perde ogni freno e controllo. Insieme provano delle sensazioni inspiegabili, insieme vivono davvero. Entrambi sono due personaggi ben delineati e al tempo stesso complicati, con mille sfaccettature e difficili da comprendere inizialmente, ma che pagina dopo pagina si iniziano a svelare sempre di più al lettore anche grazie ai POV spesso alternati. E finalmente direi! Nel primo volume avevo tanto desiderato di poter leggere qualche capitolo direttamente dal punto di vista di Nick, e sono stata felicissima di appurare che in questo secondo, ce ne sono molti e alcuni anche molto introspettivi, cosa che ho molto apprezzato perché mi ha permesso di entrare maggiormente in sintonia con il suo personaggio. Inutile dirvi della presenza di infuocate e passionali scene di sesso tra i due, molto dettagliate ed esplicite, perfettamente inserite nella storia e rispecchianti il genere di cui questa fa parte, ma che devo dire non risultano mai esagerate o volgari anche grazie alla bravura dell’autrice che le ha rese penetranti e travolgenti, capaci di avvolgere il lettore ma senza mai eccedere o risultare fuori posto. L’autrice ci ha accompagnato ancora una volta in una lettura entusiasmante dove lo stile fresco e diretto e un linguaggio fluido e senza filtri ha reso il viaggio inebriante e accattivante e dove ha  intrecciato perfettamente la componente erotica, quella romantica e quella drammatica creando un mix perfetto. Questo romanzo ci ha dato risposta ad alcuni interrogativi ma molti altri sono rimasti in sospeso ed il finale, ci lascia ben prospettare un terzo volume altrettanto scoppiettante e travolgente. Io non vedo l’ora che esca e aspettando quel momento, vi consiglio la lettura di questi romanzi! - Ale             


 VALUTAZIONE  

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos