martedì 10 dicembre 2019

REVIEW PARTY: "Il cavaliere oscuro" di Katy Regnery - Recensione

Pubblicato da AlessiaM a 09:00:00 0 commenti

Ben trovati! Oggi partecipiamo al Review Party de "Il cavaliere oscuro" di Katy Regnery, quarto volume della serie 'A modern farytale'

TITOLO: Il cavaliere oscuro 
TITOLO ORIGINALE: Dark Sexy Knight 
AUTRICE: Katy Regnery 
TRADUZIONE: Ellie Greene 
AMBIENTAZIONE: Atlanta 
COVER ARTIST: Angelice Graphics and Book cover Design 
SERIE: A Modern Fairytale #4 
GENERE: Contemporaneo 
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo 
PAGINE: 321 
PREZZO: €4,99 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE 
DATA DI USCITA: 29 novembre 2019

TRAMA: Dall’autrice bestseller del New York Times, Katy Regnery, un altro racconto senza tempo di eterno amore!
Liberamente ispirata alla leggenda di Camelot, Il Cavaliere Oscuro racconta la storia di Colt Lane, cavaliere in un teatro-ristorante, che incontra la sfortunata Verity Gwynn nel momento peggiore della sua vita. Sfrattati dalla loro casa, Verity e Ryan, suo fratello con bisogni speciali, devono trovarsi un lavoro o rischiano di venire separati. Colt, che nella vita reale non potrebbe essere più diverso da un cavaliere senza macchia, offre loro un improbabile aiuto, consolidando subito il proprio posto nel cuore di Verity.
Colt custodisce oscuri e profondi segreti che non gli consentono di sorridere o di vivere a testa alta, motivo per cui le persone gli stanno alla larga… finché non incontra Verity, che sembra immune alle sue maniere brusche e al suo fare taciturno. Più tempo Colt trascorre con lei, più desidera la sua dolcezza nella propria vita e anela a essere il cavaliere con la scintillante armatura che lei si merita. Certo che la perderà se Verity saprà la verità su cosa gli è successo, Colt deve decidere se può affidarle il proprio passato, per riuscire a costruire un bellissimo futuro.
 
 

Recensione: Ormai siamo al quarto romanzo che leggo della Regnery, autrice che seguo da un po’ di tempo, ma che inaspettatamente sa sempre come sorprendermi positivamente e regalarmi, in ogni suo romanzo, una storia incredibile da leggere e amare.
In questo volume a raccontarci la loro storia sono Colton e Verity.
Lui che cavaliere lo è per finta nel teatro-ristorante per cui lavora e che all’apparenza è tanto scontroso quanto irascibile ma che nasconde un animo buono ed un cuore troppo ferito per mettersi di nuovo alla prova. Bello, affascinante e con un fisico da far invidia ai modelli patinati usa per lavoro tutte le sue capacità e la sua forza fino allo sfinimento, spingendosi spesso oltre il limite intenzionalmente. La sua vita è vuota, buia e ordinaria, fino a quando il destino non mette sulla sua strada una bellissima ragazza, Verity, che da quel momento diventa il centro di tutto e al cui sorriso non riesce proprio a resistere.
Lei è l’innocenza e la sincerità in persona; bella, solare nonostante i mille problemi che ha e le difficoltà che da sempre affronta, sensibile e con un cuore grande e compassionevole. Si occupa del fratello Ryan, un ragazzo con bisogni speciali, ma che speciale lo è davvero e nel senso più bello e positivo. La sua vita non è per nulla semplice e ad aggiungersi a tutte le sue sfortune, un giorno si ritrova anche senza casa e con la necessità impellente di trovare un lavoro per non essere separata dal fratello. Ma la sua sfortuna sta per terminare, forse, e proprio quando incontra Colton, il ragazzo che gli offre aiuto prendendo a cuore la loro situazione e che agli occhi di Verity sembra proprio il cavaliere dalla scintillante armatura perfetto per lei.
Colton e Verity sembrano essere legati da fili invisibili e comprendersi come in pochi sanno fare: diametralmente opposti tra loro, un po’ come il giorno e la notte, danno vita ad un incontro perfetto di anime affini e molto più simili di quanto immaginato. Lasciar entrare l’altro nella propria vita però non è semplice, soprattutto per Colton e nonostante Verity inizia pian piano a far crollare il suo muro protettivo, Colton cerca di tenersi alla larga perché forse l’idea che lei si è fatta di lui è ben lontana da ciò che è in realtà ma soprattutto perché il suo passato e un segreto celato, o meglio, una persona tenuta segreta, potrebbero rovinare tutto e farla allontanare per sempre. Invece Verity riesce a vedere Colton per ciò che è, con tutti i suoi difetti certo, ma anche con i suoi tanti pregi, quelli che lo rendono speciale e amabile. E lui che sembra oscuro e dannato si rivela gentile e leale, con un cuore buono e pieno d’amore da dare e ricevere.


“Quando si raddrizzò, gli poggiò le mani sul viso e guardò nei suoi occhi con tale straziante fiducia, tale tenerezza che il cuore di Colt si gonfiò. Si riempì con qualcosa di così grande e così meraviglioso, che desiderava con tale disperazione, che non sapeva come le sue costole riuscissero a contenerlo. Colt trattenne il respiro e si immobilizzò. Si sentiva così impotente mentre lei lo fissava negli occhi.
«Dove sei stato tu per tutta la mia vita?»
«Aspettavo,» disse lui piano, chiudendo gli occhi nello stesso momento in cui le labbra di Verity si posavano sulle sue.”


Colton e Verity si avvicinano pian piano, arrivando a fondersi e completarsi corpo e anima grazie ad un legame inspiegabile ma profondo, protagonisti di un amore viscerale, carnale ma eternamente romantico, dolce e delicato e che dovrà affrontare prove difficili e malintesi, per poter vivere un futuro.
Una storia raccontata magistralmente capace di far emozionare, soffrire e commuovere, di toccare le corde del cuore e farlo spesso palpitare, di trasmettere intensità e passionalità. Un’attrazione e una chimica immediata che lasciano però spazio ad un lento corteggiamento e ad un amore che nasce maturando pagina dopo pagina, lasciando innamorare anche il lettore.  La Regnery ha trattato dei temi molto delicati in questo romanzo, primo tra tutti la disabilità, ma lo ha fatto come solo lei può e sa fare, con delicatezza e rispetto, raccontando delle loro difficoltà ma anche delle loro tante qualità e capacità, del loro grande cuore e forza di volontà.
I personaggi sono scritti magnificamente e ben caratterizzati, sia fisicamente che psicologicamente, tanto da sembrare reali e da poterli toccare con mano. Amo lo stile dell’autrice, semplice ma al tempo stesso intenso ed incisivo, delicato e con quel lato malinconico e  romantico che non l’abbandona mai. I suoi romanzi sono sempre intensi, coinvolgenti e capaci di catturare il lettore ed incollarlo alle pagine, adrenalinici, ricchi di pathos ed emozione e che rendono difficile staccarsi dalle pagine fino alla fine del romanzo. La Regnery per me ormai è sinonimo di garanzia perché so che i suoi romanzi, seppur spesso sofferti e pronti a far mettere al lettore in discussione ogni sua certezza, porteranno poi ad un finale che ripagherà tutto e dove l’amore trionfa sempre e comunque. - Ale  
         



 VALUTAZIONE
 

sabato 7 dicembre 2019

Segnalazione: "La magia della neve - Appuntamento al buio" di Hannah Siebern

Pubblicato da AlessiaM a 20:18:00 1 commenti
Ben trovati! Vi segnaliamo un romanzo rosa natalizio, fresco di traduzione dal tedesco, di un'autrice amatissima in Germania. Vi lasciamo tutte le info di  "La magia della neve - Appuntamento al buio" di Hannah Siebern .


Autrice: Hannah Siebern
Genere: Romance a tema natalizio (con un pizzico di magia!)
Lingua: Italiano
Formato: ebook
Pagine: 235
Prezzo: €0,99 in promo a dicembre / Gratis su Kindleunlimited
Data di uscita: prima settimana di dicembre 2019

Trama: Una moderna fiaba di Natale sullo sfondo di una New York innevata e splendente.
Il Natale è alle porte e l’atmosfera in città si fa magica. Per Mailin, giovane e bellissima impiegata in un importante studio legale di New York, però, c’è solo una cosa che conta nella vita: l’aspetto fisico, suo e degli altri. Finora, nessun uomo ha mai soddisfatto le sue altissime aspettative, eppure adesso c’è qualcuno che è riuscito a far breccia nel suo gelido cuore. Si tratta di Brandon Black. Attraverso brevi e intriganti telefonate l’uomo l’ha incantata con la sua voce e il suo fascino, nonostante non si sia mai voluto mostrare. Ma perché non le ha ancora chiesto un appuntamento? Che cos’ha nascondere? Quando Mailin scopre finalmente il motivo di tanta riservatezza, la sua vita inizia a girare piuttosto vorticosamente…
Riuscirà Mailin, grazie a questo spirito prenatalizio e alla vicinanza di un uomo straordinario, a vedere finalmente con il cuore?

Il romanzo è scritto in prima persona, sia dal punto di vista di Mailin, ma anche da quello del misterioso Brandon…




ESTRATTO

«Cosa posso fare per lei, signor Black? Desidera che la metta in contatto con il signor Frost?»
Il signor Black faceva da interprete per uno dei clienti del signor Frost che non parlava molto bene inglese. Pertanto, da alcune settimane, aveva iniziato a telefonare frequentemente per conferire con il mio capo. A quanto pareva lavorava nel corpo dei vigili del fuoco. Caratteristica che, per quanto riguardava il suo aspetto fisico, aveva spinto la mia immaginazione alla massima potenza. Sicuramente doveva essere un uomo incredibilmente bello, dagli addominali d’acciaio, come talvolta si vedeva nei pompieri sui calendari.
Ma non sapevo praticamente nulla di lui.
«Sì, grazie», rispose educatamente il signor Black. «Anche se non mi dispiacerebbe parlare ancora un po’ con lei».
Il cuore iniziò a battermi all’impazzata nel petto. Era incredibile come al solo sentire la voce di quest'uomo andassi così fuori di testa. Cosa sarebbe successo, allora, se un giorno mi fossi trovata faccia a faccia con lui?
«Basta solo che lei chiami più spesso», dissi il più civettuola possibile. «O che mi inviti per un caffè».
Stavo attorcigliando attorno alle dita uno dei miei riccioli quando mi resi conto di quanto fossi nervosa. Santo Cielo! L’avevo appena detto davvero!? E se avesse riso di me? O peggio... E se avesse detto di sì e poi non mi fosse piaciuto? Quest’idea era forse la più terribile.
«Quindi le piacerebbe?», chiese il signor Black dall’altro capo del telefono. «Uscire a bere un caffè con me?»
«Sì... allora ... voglio dire... perché no? Mi piace bere il caffè».
La sua risata tenebrosa risuonò attraverso il ricevitore e mi fece diventare le ginocchia molli.
Il suo modo di parlare era come cioccolato fondente e mi causava brividi alla schiena.
«Anche a me piace molto bere il caffè», disse con la sua voce profonda e io… 




L’autrice 


Hannah Siebern è nata nel 1986 a Münster in Germania e ha studiato Pedagogia all’Università di Dortmund. Appassionata di narrativa sin da bambina, si è sempre dilettata nella scrittura. I suoi primi racconti erano avventure fantastiche che immaginava di vivere insieme alle sue amiche. Qualche anno dopo scopre un forte amore per i romanzi fantasy e romance ed è a 23 anni che esce il suo primo libro.
Attualmente vive con il suo compagno e il suo cane nello stato della Renania Settentrionale – Vestfalia e sta già lavorando al suo prossimo romanzo.



mercoledì 4 dicembre 2019

REVIEW TOUR: “Anima e cuore” di Simona La Corte - Recensione

Pubblicato da AlessiaM a 08:00:00 0 commenti



Ben trovati! Oggi partecipiamo al Review Tour di "Anima e Cuore", sequel di "Anima e Corpo" di Simona La Corte, romanzi autoconlusivi che possono essere letti anche separatamente. Noi ovviamente vi consigliamo di leggere anche il primo e nel frattempo vi parliamo del secondo!


TITOLO: Anima e Cuore 
NOME AUTORE: Simona La Corte 
GENERE: music romance 
EDITORE: self-publishing
PAGINE: 240
LINK D'ACQUISTO o PRE ORDER: da Amazon

SINOSSI: Carla Salemi lascia il lavoro e la Sicilia con l’intenzione di trasferirsi a Londra e dare una svolta alla sua vita.  Grazie all'amica Miranda, fidanzata con il frontman dei Black Hearts, ha la possibilità di conoscere la celebre rock band inglese, ma non immagina che l’incontro con Taylor Wood, il sexy e arrogante bassista del gruppo, risveglierà in lei emozioni che non prova da tempo. 
Carla tenta di opporsi a quella passione travolgente, ma il cuore, si sa, non sempre ascolta la ragione.  
Taylor la conquista con il suo fascino selvaggio, ma si rende conto di essere lui stesso vittima di qualcosa che non ha mai provato: Carla è riuscita a far breccia nella sua anima ferita, sulla quale grava il peso di un'antica colpa.
Una storia appassionante alla scoperta di un sentimento unico e potente, come solo l’amore sa essere.


Recensione: Simona La Corte torna con un nuovo romanzo che, devo ammettere, mi ha positivamente sorpresa. La storia di Carla e Taylor è proprio come loro: intensa, passionale, dolce e al tempo stesso delicata, intensa e piena di sfumature. Entrambi sono due personaggi pieni di ombre e sofferenze, con un passato alle spalle che li ha messi a dura prova eppure, inconsapevolmente, entrambi pronti ad iniziare nuovi viaggi e soprattutto a trovare l’amore. Un amore che arriva inaspettato, forte e difficile da spiegare; che va oltre la ragione e il buon senso, che li attira l’uno all’altro fin dal primo incontro.
Carla è una donna dall’apparenza forte ed imperturbabile eppure nasconde una fragilità e una sensibilità che non mostra a tutti: la sofferenza e il dolore per la perdita sono ancora troppo freschi per poter essere ignorati e far finta di nulla. Il peso che porta sulle sue spalle fa parte della sua vita e pian piano inizierà ad aprirsi con Taylor, a riaprire vecchie ferite sperando di poterle vedere finalmente guarite.
Taylor è il classico badboy  abituato a cambiare donna ogni sera, a superare i limiti e agli eccessi ma quando incontra Carla basta uno sguardo per farlo capitolare. Ogni sua certezza crolla e inizia a pensare di poterle offrire tutto ciò che cerca: una relazione seria, stabilità e forse un futuro.


              “Non riesco a descrivere la perfezione di questo momento. 
          La sento vicina, più di qualsiasi altra donna mai avuta prima d’ora.
                                           Siamo pelle contro pelle.
                                               Cuore contro cuore.”


Ma come in ogni buon romanzo che si rispetti il loro viaggio non sarà sempre facile: ci saranno alti e bassi, difficoltà e malintesi, bugie e dolori difficili da cancellare. La loro fiducia sarà messa più volte alla prova ma soprattutto il loro amore dovrà superare le sfide che il fato gli porrà davanti. Un rapporto così fragile seppur vero ed intenso può vincere contro i malintesi e gli inconvenienti della vita? Per scoprirlo dovete leggere il romanzo.
Taylor e Carla sono una coppia dalla chimica perfetta, passionali e sensuali ma anche delicati, intensi e romantici. Due anime che inaspettatamente si scoprono affini e pronte a condividere l’amore e la vita insieme, a fare progetti per il futuro e magari a costruire una famiglia. Perché quando si incontra la persona giusta, tutto cambia e anche la prospettiva con cui si vedono le cose può maturare e portare le persone a cambiare in meglio. La scrittura del romanzo, limpida e fluida, rende la lettura scorrevole, semplice e soprattutto incalzante, carica emotivamente e mai noiosa. Mi sono staccata dal romanzo solo a lettura ultimata e devo dire un po’ con il dispiacere di dover salutare questi nuovi personaggi insieme a tutti i Black Hearts e a quelli del romanzo precedente a cui ormai mi sono affezionata. Insomma, un secondo romanzo che nulla ha da invidiare alla bellezza del primo e che riesce ad entrare nel cuore, curato nei minimi particolari dall'editing allo stile! – Ale


VALUTAZIONE
 

mercoledì 27 novembre 2019

REVIEW TOUR: "Broken" di Nicola Haken - Recensione

Pubblicato da AlessiaM a 09:00:00 0 commenti

Ben trovati! Oggi con grande piacere partecipiamo al Review Tour organizzato in occasione dell'uscita di "Broken" di Nicola Haken, disponibile dal 25 Novembre edito Quixote Edizioni.

TITOLO: Broken – Edizione Italiana
TITOLO ORIGINALE: Broken
AUTRICE: Nicola Haken
TRADUZIONE: Alice Arcoleo
AMBIENTAZIONE: Manchester
SERIE: Stand Alone
GENERE: QLGBT Contemporaneo
PAGINE: 352
PREZZO: €4,49 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE
DATA DI USCITA: 25 novembre 2019
EDITORE: Quixote Edizioni

TRAMA: Quando Theodore Davenport decide di smetterla con i lavori banali, e intraprendere una vera carriera, entra con entusiasmo alla Holden House Publishing, determinato a ottenere ciò che vuole. Tutto va secondo i piani: prende confidenza con il suo ruolo, conosce nuovi amici e sogna di arrivare al successo.
Finché non conosce James Holden, amministratore delegato della Holden House.
James Holden non riesce a smettere di pensare all’incontro della settimana precedente con un ragazzo timido, nel bagno di un club, e non appena scopre che l’uomo che tormenta i suoi sogni è uno dei suoi impiegati, non può evitare di rincorrerlo.
Solo per divertirsi… è questo che James ripete a se stesso. Non può affezionarsi a qualcuno che non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti, perlomeno non quando avrà scoperto il suo segreto. James crede che nessuno meriti il fardello di essere legato a lui. È un uomo complicato. Danneggiato. Difficile. Problematico.
Spezzato.
Theodore sarà abbastanza forte da affrontare i demoni di James? Domanda ancora più importante… lo sarà James?




Recensione: Questa è sicuramente una lettura di quelle devastanti, che ti lacerano il cuore e fanno soffrire ma che al tempo stesso riescono a farti riflettere, ad insinuarsi nella testa fino a confonderti.
Theo e James mi hanno distrutto il cuore, spezzandolo in tanti piccoli pezzettini fino poi a ricomporli, pagina dopo pagina, passo dopo passo.
James è complicato, vulnerabile e fragile e davvero, tutte le sue paure ed incertezze mi sono arrivate forti e potenti, le ho sentite e fatte mie tanto da sentirmi spogliata di tutto ciò che avevo e sapevo, certezze  e sentimenti inclusi, fino a ritrovarmi nuda e senza appigli o riferimenti. La storia di James è così attuale e reale, così vera e sentita che mi è parso di leggere la storia di qualcuno parte della mia vita e quotidianità.
Ho adorato Theo e la sua forza, la sua tenacia e dolcezza, il suo essere semplice e tremendamente naturale, pieno di ferite anche lui ma anche di forza e della volontà di costruirsi un futuro. La sua semplicità è disarmante e può mettere in crisi uno come James, così complicato e vulnerabile.
E’ stato bello leggere dei loro primi approcci e del loro percorso, assistere alla loro maturazione e consapevolezza; un rapporto che inizia come basato sul sesso ma che diventa pian piano molto di più: comprensione, complicità e accettazione ma soprattutto tanto amore.
Un amore forte e capace di superare le difficoltà, di far vedere la vita ed accettarla per quella che è, per il buono e il cattivo che ha da offrire. Un amore fragile ma che coltivato può dar vita ad un futuro bello e sereno.
Per James la cosa più difficile è affrontare il suo dolore, venire a patti con le sue debolezze e farci i conti, vivere così come è ed accettarsi in tutto. Il suo sarà un percorso di accettazione complicato ma per fortuna avrà accanto un caparbio Theodore, pronto a tutto per amore.


“Quando vivi con una malattia mentale, non esiste un lieto fine come quello dei libri. Al contrario, aspettiamo con ansia di vivere giorni di luce, seguiti da momenti di puro sconforto, in cui ti ritrovi inghiottito dall’oscurità. C’è soltanto una costante, una garanzia.
L’amore.
Un amore così potente che ti aiuterà a superare ogni cosa. Sopravvivremo. Insieme.“


La lettura è stata intensa e viscerale, non sono riuscita a staccarmi dalle pagine nemmeno per un attimo; lo stile è coinvolgente ed incalzante, la storia piena di sfaccettature ed introspezioni psicologiche e caratteriali. I due protagonisti ti catturano fin dalle prime pagine, intrigano ed incuriosiscono lasciando il lettore con l’ardente voglia di andare avanti e scoprire cosa succederà. Più di una volta il mio cuore si è spezzato e ha sanguinato ed è stato difficile andare avanti e leggere di alcune scene che sono però parti centrali e fondamentali dell’intero romanzo, in perfetta coerenza con la storia.
Tutto però ha un senso ed un fine in questo romanzo: ogni sofferenza, ogni perdita, ogni sfida, ogni momento buio e ogni attimo di spensieratezza sono lì proprio per condurre il lettore in questo viaggio ed accompagnarlo in un’avventura difficile ma intensa e catartica che ti insegna a vedere tutto da un’altra prospettiva e forse, a non essere troppo superficiali nella vita.
Non mi sento di dirvi altro su questa storia, sia perché non voglio rivelare qualcosa che non andrebbe detto e quindi farvi spoiler (dato che tutto è perfettamente legato e concatenato), sia perché credo sia uno di quei romanzi che può essere compreso ed apprezzato solo se lo si legge in prima persona, senza condizionamenti o essere stati influenzati da nessuno.
Per adesso quindi mi fermo qui, invitandovi caldamente a leggerlo col cuore aperto e pronto a soffrire ma anche a rinascere. – Ale


VALUTAZIONE

 
 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos