giovedì 18 ottobre 2018

Recensione: "Un Marine per sempre" di Silvia Carbone e Michela Marrucci

Pubblicato da AlessiaM a 09:00:00 0 commenti
Ben trovati Readers! Oggi vi parlo di un romanzo uscito ieri 17 Ottobre, ovvero "Un Marine per sempre" di Silvia Carbone e Michela Marrucci. Pronti a conoscere questa travolgente storia?!

Data di pubblicazione: 17 ottobre
Titolo: Un Marine per sempre
Serie: Destini Intrecciati #1
Autrici: Silvia Carbone & Michela Marrucci Authors
Genere: Erotico - Romantic Suspense
Collana: Passion
Cover artist: Rocchia Design
Pagine: 248
Formato: mobi-epub-pdf
Prezzo: 2.99

Trama: Due lutti a distanza di pochi giorni distruggono la vita di Josephine, giovane e attraente ufficiale dei Marines: la prematura perdita del padre, Colonnello dell'Aeronautica americana, e la morte di Travis, l'amore della sua vita, durante una missione in Afghanistan, la spingono a congedarsi prima del tempo e abbandonare la vita militare. Trascorso un anno da quei giorni bui, però, Joe riagguanta le redini della propria vita. Riprende gli studi, ma il destino le gioca un brutto scherzo: per conseguire il master è costretta a fare ricerche informatiche all'interno della base militare Miramar di San Diego. Qui conoscerà il capitano Callhan Meyer, e tutta la serenità che Joe credeva di aver ritrovato scoppierà come una bolla di sapone. Tenere lontano Cal e la strana e incontrollabile attrazione che li lega si dimostrerà più arduo del previsto. Chi ha tanto sofferto ha paura di tornare ad amare, ma non si può resistere per sempre al richiamo dei sentimenti, né ai desideri del proprio corpo. 
 

Recensione: Ebbene sì, è arrivato il momento! Finalmente dopo una lunga attesa il primo romanzo della serie Destini intrecciati arriva tra le nostre mani in una veste rivista, ampliata e completata; e che dire, il risultato è stato ottimo! Fin dalle prima pagine il romanzo mi ha letteralmente risucchiata nel suo mondo grazie alla sua componente leggera, passionale e frizzante che ne pervade le pagine e a due protagonisti irriverenti e seducenti. Josephine e Callhan non avrebbero potuto essere più diversi eppure, insieme sono perfetti. Il loro non sarà un cammino facile e privo di ostacoli, insieme dovranno trovare la forza di sfidare il destino per essere felici.


“Il cuore di Joe smise quasi di battere, quando udì le parole che aveva sperato di sentirgli dire da quando aveva capito di amarlo. La rabbia e la paura di averlo perso per sempre si dissolsero come il rasserenarsi del cielo dopo un temporale. Non avrebbe più permesso a niente e nessuno di mettersi tra loro. Lei lo amava con un’intensità tale da farla gridare e lui ricambiava i suoi sentimenti. Esistevano solo loro due e nessun altro. Niente fantasmi o dolorosi ricordi. Solo loro due. Insieme.”


Josephine è una ragazza sveglia, intelligente e bellissima: in passato era un pilota della Marina ma in seguito alla morte del padre e all’improvviso lutto per la perdita del fidanzato Travis, un militare come lei, ha deciso di lasciare tutto e rifugiarsi nella sua solitudine. Dopo un po’ di tempo però, inizia a ricostruire la sua vita e a riprendere gli studi; sarà proprio la sua ultima ricerca prima della conclusione del master a portarla alla base militare di San Diego e soprattutto tra le braccia di Callhan, un marine super sexy e dallo sguardo profondo.
Callhan è il capitano dei Marine, è un uomo rigido e posato, abituato al controllo e all’ordine, ad essere obbedito e mai ostacolato sia dentro che fuori la base. Quando i due si incontrano inconsapevolmente la prima volta, l’uomo riconosce negli occhi di Joe la sua stessa sofferenza, una tristezza ed un dolore nel cuore che non abbandona nessuno dei due e che li accomuna più di ogni altra cosa. Lei lo colpisce fin da subito, con la sua bellezza e la sua risata coinvolgente ma più di tutto lo stuzzica il suo comportamento, il suo avere sempre la risposta pronta e soprattutto il fatto che riesca a tenergli testa.
Il loro secondo incontro avviene in un’occasione completamente diversa e coglie entrambi impreparati: Joe è decisa a farsi rispettare e a mantenere le distanze da quell’uomo tanto attraente quanto irritante; mentre Cal è deciso a non lasciarsela scappare, a stingerla tra le braccia e lasciarle scoprire quanto potrebbero stare bene insieme. Perché l’attrazione, l’energia che scorre tra loro è innegabile e nonostante i tentativi di resistergli, Joe sarà costretta a far i conti con la caparbietà di Cal, che pian piano riuscirà ad abbattere quella sua corazza impenetrabile. Ma proprio quando le cose tra loro iniziano a prendere la piega giusta alcuni segreti, misteri e rivelazioni vengono a galla minando la loro felicità e se in tutto ciò ci aggiungiamo qualcuno che trama alle spalle della ragazza e che farà di tutto per ottenere ciò che vuole; beh ecco creata la ricetta perfetta per un completo e drammatico disastro. Riusciranno Cal e Joe a combattere per il loro amore? O sarà più facile rinunciare a tutto ancora una volta pur di non soffrire?


“Joe si stupì di come il suo corpo si adattasse perfettamente a quello di Cal e, dopo tanti mesi, si sentì al sicuro e pronta per parlare con qualcuno.
No, non con uno qualsiasi. Con lui.”


Joe e Cal sono due personaggi ben caratterizzati: entrambi hanno un passato doloroso alle spalle e che li accomuna più di quanto immaginano, un dolore che non abbandona mai e che ci si porta sempre con sé, eppure, passo dopo passo entrambi hanno cercato di riprendere la loro vita dove essa si era interrotta e al tempo stesso di ricominciare da capo. Le loro debolezze, le loro fragilità, le loro incertezze sono tangibili e perfettamente chiare e rappresentano la loro parte umana, il loro essere persone comuni al di sotto di quella divisa che li nasconde al resto del mondo ma soprattutto che cela i loro veri sentimenti. Inutile dirvi come le scene di passione tra i due, dettagliate e descritte senza filtri ma mai volgari, incendiano gli animi e riaccendono i bollenti spiriti: la loro è una connessione profonda e inspiegabile, un sentirsi, un toccarsi, un comprendersi con un solo sguardo, un comunicare completamente, anima e corpo. Anche i personaggi secondari hanno il loro ruolo all’interno di questa storia: ovviamente vi sarà il cattivo, l’antagonista segreto della storia che si cela tra le pagine ma soprattutto due personaggi di spicco, l’amica di lei Lizzy e il militare Colin, che mi hanno fatta sorridere e divertire ogni volta, con il loro essere sfacciati e brutalmente sinceri. Il romanzo è scritto con uno stile fresco, fluido e con un linguaggio chiaro e diretto; la lettura è coinvolgente e si dispiega attraverso un mix di passione, dolore, attrazione, umorismo, dramma, sensualità ma soprattutto tanto amore. Perché quando l’amore bussa alla propria porta non lo si può ignorare per sempre…perché tutti meritano di avere una seconda possibilità per essere felici e per superare il dolore del passato. E ora, anche se è difficile lasciare Cal e Joe, non mi resta che attendere gli altri volumi di questa serie: il secondo si prospetta già scoppiettante, tenetevi pronti! - Ale 


VALUTAZIONE

lunedì 15 ottobre 2018

Recensione: "Album di famiglia" di Maria Capasso

Pubblicato da Morena a 17:11:00 2 commenti
Ben trovati Readers! Morena oggi torna sul blog con una nuova recensione e ci parla di "Album di famiglia" di Maria Capasso.


TRAMA: Nora, fin da giovane, aveva optato per la solitudine in nome dell'indipendenza. Se questa scelta non aveva mai pesato troppo per lei, dopo la morte della sua amata madre la protagonista si trova ad affrontare un dolore troppo grande per chi non ha nessuno a cui aggrapparsi. Prima di morire, la donna le aveva lasciato un raccoglitore nel quale aveva racchiuso le pagine della sua vita, quella che aveva sempre tenuto nascosta alla sua famiglia. Immergendosi nel suo passato del tutto inaspettato, Nora dà sfogo a tutta l'emotività che aveva finora represso, abbattendo la barriera che da sempre la separava dagli altri individui. In questo modo Marco, con la sua dolcezza e la sua sensibilità, riuscirà a farsi largo nella sua vita e a darle il giusto sostegno nella scoperta di una verità che va oltre le vicende private di una donna che ha voluto liberarsi dal peso dei suoi segreti.

RECENSIONE: Ed eccomi qui con una nuova recensione. Devo dire che il messaggio del libro è molto bello, toccante, profondo e mi piace molto come è stato strutturato, con l'alternanza tra le lettere della madre e il racconto della figlia Nora. Ho trovato questa scelta stilistica dell'autrice originale e soprattutto ha raggiunto l'obiettivo finale, ovvero quello di incuriosire, di coinvolgere il lettore e spingerlo a continuare a leggere.

Il libro d'altra parte è molto realistico, vero, diretto: mi è dispiaciuto molto leggere delle condizioni in cui una donna era costretta a vivere; le regole, i doveri che doveva rispettare e sopratutto l'obbligo del dover rinunciare ai propri sogni o amori solo per non deludere la famiglia e per non essere vista dalla società  con occhi diversi, indagatori, critici e sbeffeggianti. Quello rappresentato in questo romanzo è sicuramente uno spaccato realistico, freddo, della vita quotidiana, di quello che spero sia un passato che oggi non sia più presente. Credo che con il passare del tempo, noi come esseri umani abbiamo fatti molti passi avanti anche se per alcune cose dobbiamo  ancora lavorarci.
La storia mi è  piaciuta molto, mi ha commossa e toccato il cuore, però  devo dire che per alcuni aspetti l'ho trovata troppo frettolosa, o forse più lenta di come di solito sono abituata a leggere. Ad esempio l'incontro fra Marco e Nora e la loro storia li ho trovatiforse troppo veloci; non mi sono goduta il lento evolversi della storia d'amore, quei passaggi più profondi e caratterizzanti che ti fanno sentire direttamente sulla propria pelle la storia che si legge. Altro personaggio importante è Sergio, ed anche qui l'incontro con Nora me lo ero figurato diversamente mentre leggevo il romanzo, forse più approfondito e con una maggiore caratterizzazione dei sentimenti: da parte di Nora mi aspettavo rabbia, pazzie, atti impulsivi ed invece è andato tutto molto diversamente. Nonostante tutto però il libro è riuscito a farmi piangere, devo ammetterlo: mi sono commossa, mi sono emozionata e qualche lacrima è scappata, per cui non posso che ammettere la capacità di coinvolgimento emotivo della storia, ed in questo l'autrice è stata brava.  Per quanto riguarda quindi il messaggio, la trama e la competenza comunicativa credo compensino in parte l'approfondimento che mi sarebbe piaciuto vedere, ma tutto sommato il mio giudizio è sicuramente positivo!
Vi lascio e vi do appuntamento alla prossima recensione. - Mory


VALUTAZIONE

venerdì 12 ottobre 2018

COVER REVEAL: "La luna nell'oceano" di Benedetta Cipriano

Pubblicato da AlessiaM a 14:00:00 0 commenti


  
Ben trovati Readers! Oggi il blog partecipa al Cover Reveal del nuovo romanzo di Benedetta Cipriano, intitolato "La luna nell'oceano". Pronti per una nuova emozionante lettura?!
 

 
Titolo: La luna nell’oceano
Data di uscita: 10 Dicembre 2018
Genere: Contemporary Romance
Autrice: Benedetta Cipriano


Trama:


Il mio nome è Lua e significa luna.
I miei occhi però non sono luminosi quanto quello spicchio perfetto che ogni notte tinge d’oro l’oscurità. Il mio sguardo è ormai spento e la mia mente è come la seconda parte di un romanzo mai concluso.
La mia vita è stata soffiata via, come le foglie con il vento gelido invernale.
Sono distrutta, come un puzzle di cui si sono persi i pezzi. Sono un frammento di un vetro rotto, sono divenuta la malinconia di un tramonto rosso e stanco.
Sono spezzata, eppure combatto, eppure resto in piedi. Eppure ce la faccio.
Ho perso il mio cuore nell’oceano e ho lasciato che i miei ricordi si confondessero tra le sfumature di una conchiglia.
Sono dolore che si mescola alla schiuma delle onde.
Sono il rimpianto che si riempie di salsedine e il ricordo di un’estate volata via troppo in fretta.
Sono pioggia, sono fango, sono un vuoto destinato a non riempirsi mai.
Lui si chiama Maverick e ha gli occhi più blu degli abissi, ma io non posso specchiarmici, perché quegli occhi sono azzurri, sono profondi, sono come il ghiaccio che attanaglia il mio cuore ogni volta che osservo l’oceano.
Lui è la bellezza, la ribellione, la sensualità, la passione, ma è anche ciò da cui devo stare lontana.


Il mio nome è Maverick e sono un ribelle. Ribelle come le onde che cavalco ogni giorno e libero quanto la mia tavola da surf.
Vivo su una spiaggia in prossimità dell’oceano e lascio che sia il vento dolce californiano a portare via con sé tutti i brutti ricordi.
Sono cresciuto senza una meta e ho lasciato che le onde fossero casa mia.
Sulla mia tavola da surf è inciso il mio nome e l’inchiostro da cui è macchiata la mia pelle mi ricorda ciò che ero, lasciando che io scelga di essere ogni giorno ciò che sono.
Lei si chiama Lua ed è bellissima. I suoi occhi sono un campo minato e il suo cuore una bomba pronta a esplodere.
Non mi guarda, ma io la osservo.
Non mi tocca, ma io lo faccio.
Mi sfugge, ma io la prenderò, perché quel cuore celato dietro una barriera di cristallo sente ancora il bisogno di tornare a battere.
Sono Maverick, sono un combattente e lei è la mia piccola luna da conquistare.
E io lo so, sarà mia.







Cover Designed by Catnip Design-http://www.catnipdesign.it







COVER CARTACEO 

 







BIOGRAFIA AUTRICE


Sono una lettrice compulsiva. Il mio mondo è fatto di carta e inchiostro, credo nelle favole e spero sempre nel lieto fine. La scrittura mi permette di volare con la fantasia, mi bastano una penna e un foglio per ritrovarmi in un posto lontanissimo, magari con uno zaino in spalla, riscaldata dal sole caldo della California, pronta ad affrontare un’avventura on the road. Sono una sognatrice, ma dato che detesto che il sogno abbia fine, quando apro gli occhi scrivo, immagino, creo un mondo perfetto del quale potermi innamorare abbandonando per qualche attimo la realtà.




Altri romanzi:

Lacrime in collisione
Dove vai tu
Via con me (Novella)
Tutti i tuoi respiri



Resta in contatto con Benedetta:

Facebook
https://www.facebook.com/benedettaciprianowriter/

E-Mail:
philosophia2014@libero.it

Instagram
Philosophia2014



 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos