lunedì 27 maggio 2019

REVIEW TOUR: "Il suo cuore" di Claire Kingsley - Recensione

Pubblicato da AlessiaM a 08:00:00

Ben trovati Readers! Oggi con grande emozione vi parliamo del nuovo romanzo di Claire Kingsley "Il suo cuore" è uscito il 24 Maggio edito Quixote Edizioni ed è pronto a far innamorare il lettore!


TITOLO: Il suo cuore
TITOLO ORIGINALE: His heart
AUTRICE: Claire Kingsley
TRADUZIONE: Alex Krebs
AMBIENTAZIONE: Arizona/Iowa
COVER ARTIST: PF Graphic Design
SERIE: Stand Alone
GENERE: Contemporaneo
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
PAGINE: 398
PREZZO: €4,99 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE
DATA DI USCITA: 24 maggio 2019


TRAMA: La vita di Brooke Summerlin è come la favola di Cenerentola. Cresciuta da una madre tossicodipendente e violenta, nasconde disperatamente la verità sulla condizione da cui proviene. Ma il Principe Azzurro arriva con le sembianze di Liam, il ragazzo più popolare della scuola. Lui si insinua nella sua vita e la trasporta verso quello che dovrebbe essere un lieto fine.
Ma non è così.
Sebastian McKinney è il figlio del campione di wrestling dello stato dello Iowa e sta per diventarlo a sua volta. Il wrestling è la sua vita. Lui è concentrato. Determinato. Niente si metterà sulla sua strada.
Tranne una malattia inattesa, che per poco non lo uccide.
La più grande tragedia di Brooke diventa la seconda possibilità nella vita di Sebastian. Quattro anni dopo, lui è andato avanti, è guarito, mentre lei affonda nel dolore che minaccia di sopraffarla. Perseguitata da un passato a cui non sa sfuggire.
Ma, in qualche modo, l’amore trascende i confini della vita e della morte, di ciò che si conosce e ciò che non può essere spiegato. Il cuore che amava Brooke continua a battere e, ancora adesso, batte per lei.



Recensione: Ci sono romanzi che capisci fin da subito ti faranno tremare il cuore e l’anima ma che nonostante tutto non puoi fare a meno di leggere e inevitabilmente di amare. ‘Il suo cuore’ è proprio uno di questi: una storia delicata, dolce e intensa, piena di dolore, di ferite e cadute ma anche di speranza, amore e seconde possibilità. Innamorarmi di questo romanzo è stato semplice e naturale perché è stato capace di rapirmi il cuore fin dalle prime pagine e di non lasciarlo più andare. Ho pianto, ho sofferto, ho sperato e amato insieme ai protagonisti, personaggi talmente belli e puri che faccio fatica a descriverli.
Brooke è una ragazza semplice e bella, piena di sani principi ma con un bagaglio pesante da sopportare: una mamma violenta e schiava della droga, priva di cuore e affetto per la figlia; mille difficoltà per tirare avanti senza nessuno al mondo e contando solo sulle proprie forze; autostima nulla e rassegnata alla solitudine. Così, quando Liam mostra di essere interessato a lei il suo incubo si trasforma in una favola meravigliosa e la speranza di poter vivere un futuro sereno inizia a farsi strada in lei. Forse, dopo tanta sofferenza la vita l’ha premiata facendole incontrare il suo principe azzurro ma Brooke non sa che quella è solo la quiete prima della tempesta. Basta un attimo e il suo futuro le scivola dalle dita riservandole ancora dolore e forse questa volta riprendersi sarà impossibile.


Tutto ciò a cui riuscivo a pensare era Sebastian.
Perché, non ne avevo idea. Sebastian non era niente per me. Mi sembrava abbastanza un bravo ragazzo, ma non avevamo alcun legame. Incontrarlo non avrebbe dovuto cambiare niente.
Ma lo aveva fatto. Incontrarlo aveva cambiato tutto.”


Sebastian è un lottatore nato, dentro e fuori il ring: è motivato a raggiungere i suoi obbiettivi e ad ottenere ciò che vuole, rendendo fiero suo padre e chi lo ama. Abituato a schivare i colpi più inaspettati e violenti, crede di avere la vita in pugno e di essere lui l’artefice del suo destino ma ignora di essere solo una pedina di una scacchiera il cui gioco è in mano ad altri. E proprio ad un passo dalla vittoria si ritrova a perdere tutto ciò che ha, compresa la vita.     
Ma come la Fenice risorge dalle ceneri, anche Sebastian rinasce e ritorna a vivere cogliendo tutte le opportunità e sfruttando ogni nuovo giorno. Eppure, nello stesso istante in cui lui torna a vivere, Brooke si ritrova a morire sempre un po’ di più. Più che mai in questa storia, Vita e Morte sono due facce della stessa medaglia e, per un cuore che si spegne, un altro torna a battere.
Ma il destino non smette mai di tessere la sua tela e dà a Brooke e Sebastian un’altra occasione. Perché a volte non ci sono spiegazioni, ma basta avere fede e anche il più grande dei dolori può trasformarsi in una speranza per il futuro. L’amore, quello vero e puro, può essere la chiave di tutto….basta solo saper aspettare. Riusciranno Brooke e Sebastian a venire a patti con se stessi e darsi una seconda possibilità?!


Amare Brooke era uno sbaglio, ma non perché era imprevedibile. Non
perché quasi mi aspettassi che un giorno sparisse. Ma perché ero innamorato di una donna che non poteva amarmi di rimando.
Ero l’incarnazione di tutto quello che aveva perso.”


Oltre ad avere una trama emozionante e coinvolgente e dei protagonisti perfetti nelle loro imperfezioni, il messaggio di questa storia è ciò che più ho amato: perché racconta di un amore che vince il tempo e lo spazio, la vita e la morte, il dolore e la tragedia; un amore viscerale, eterno ed infinito che fa rinascere e cura ogni ferita. Ed io da inguaribile romantica e sognatrice non ho potuto far altro che piangere, soffrire, sperare e amare insieme ai protagonisti.
Sulla storia ho deciso di non dirvi altro ma di rimanere molto vaga: non voglio scendere nei dettagli in questa recensione perché questo è un romanzo che va letto a cuore aperto e senza riserve, inconsapevoli di ciò che ci attende ma anche pronti a mettere in gioco il proprio cuore. Ho amato tutti i romanzi scritti da quest’autrice che sa essere divertente e fresca quando necessario ma sempre dalla prosa unica e dalla scrittura quasi poetica, soprattutto in questo caso. Con la sua capacità di emozionare e coinvolgere riuscendo a toccare le corde del cuore di chi legge è entrata a pieno titolo nella lista delle mie autrici preferite in assoluto; perché se è vero che è in grado di farmi piangere e commuovere come poche, è pur vero che è al tempo stesso capace di farmi sorridere e sperare sempre e comunque nel lieto fine. – Ale


VALUTAZIONE

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos