martedì 10 dicembre 2019

REVIEW PARTY: "Il cavaliere oscuro" di Katy Regnery - Recensione

Pubblicato da AlessiaM a 09:00:00

Ben trovati! Oggi partecipiamo al Review Party de "Il cavaliere oscuro" di Katy Regnery, quarto volume della serie 'A modern farytale'

TITOLO: Il cavaliere oscuro 
TITOLO ORIGINALE: Dark Sexy Knight 
AUTRICE: Katy Regnery 
TRADUZIONE: Ellie Greene 
AMBIENTAZIONE: Atlanta 
COVER ARTIST: Angelice Graphics and Book cover Design 
SERIE: A Modern Fairytale #4 
GENERE: Contemporaneo 
FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo 
PAGINE: 321 
PREZZO: €4,99 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE 
DATA DI USCITA: 29 novembre 2019

TRAMA: Dall’autrice bestseller del New York Times, Katy Regnery, un altro racconto senza tempo di eterno amore!
Liberamente ispirata alla leggenda di Camelot, Il Cavaliere Oscuro racconta la storia di Colt Lane, cavaliere in un teatro-ristorante, che incontra la sfortunata Verity Gwynn nel momento peggiore della sua vita. Sfrattati dalla loro casa, Verity e Ryan, suo fratello con bisogni speciali, devono trovarsi un lavoro o rischiano di venire separati. Colt, che nella vita reale non potrebbe essere più diverso da un cavaliere senza macchia, offre loro un improbabile aiuto, consolidando subito il proprio posto nel cuore di Verity.
Colt custodisce oscuri e profondi segreti che non gli consentono di sorridere o di vivere a testa alta, motivo per cui le persone gli stanno alla larga… finché non incontra Verity, che sembra immune alle sue maniere brusche e al suo fare taciturno. Più tempo Colt trascorre con lei, più desidera la sua dolcezza nella propria vita e anela a essere il cavaliere con la scintillante armatura che lei si merita. Certo che la perderà se Verity saprà la verità su cosa gli è successo, Colt deve decidere se può affidarle il proprio passato, per riuscire a costruire un bellissimo futuro.
 
 

Recensione: Ormai siamo al quarto romanzo che leggo della Regnery, autrice che seguo da un po’ di tempo, ma che inaspettatamente sa sempre come sorprendermi positivamente e regalarmi, in ogni suo romanzo, una storia incredibile da leggere e amare.
In questo volume a raccontarci la loro storia sono Colton e Verity.
Lui che cavaliere lo è per finta nel teatro-ristorante per cui lavora e che all’apparenza è tanto scontroso quanto irascibile ma che nasconde un animo buono ed un cuore troppo ferito per mettersi di nuovo alla prova. Bello, affascinante e con un fisico da far invidia ai modelli patinati usa per lavoro tutte le sue capacità e la sua forza fino allo sfinimento, spingendosi spesso oltre il limite intenzionalmente. La sua vita è vuota, buia e ordinaria, fino a quando il destino non mette sulla sua strada una bellissima ragazza, Verity, che da quel momento diventa il centro di tutto e al cui sorriso non riesce proprio a resistere.
Lei è l’innocenza e la sincerità in persona; bella, solare nonostante i mille problemi che ha e le difficoltà che da sempre affronta, sensibile e con un cuore grande e compassionevole. Si occupa del fratello Ryan, un ragazzo con bisogni speciali, ma che speciale lo è davvero e nel senso più bello e positivo. La sua vita non è per nulla semplice e ad aggiungersi a tutte le sue sfortune, un giorno si ritrova anche senza casa e con la necessità impellente di trovare un lavoro per non essere separata dal fratello. Ma la sua sfortuna sta per terminare, forse, e proprio quando incontra Colton, il ragazzo che gli offre aiuto prendendo a cuore la loro situazione e che agli occhi di Verity sembra proprio il cavaliere dalla scintillante armatura perfetto per lei.
Colton e Verity sembrano essere legati da fili invisibili e comprendersi come in pochi sanno fare: diametralmente opposti tra loro, un po’ come il giorno e la notte, danno vita ad un incontro perfetto di anime affini e molto più simili di quanto immaginato. Lasciar entrare l’altro nella propria vita però non è semplice, soprattutto per Colton e nonostante Verity inizia pian piano a far crollare il suo muro protettivo, Colton cerca di tenersi alla larga perché forse l’idea che lei si è fatta di lui è ben lontana da ciò che è in realtà ma soprattutto perché il suo passato e un segreto celato, o meglio, una persona tenuta segreta, potrebbero rovinare tutto e farla allontanare per sempre. Invece Verity riesce a vedere Colton per ciò che è, con tutti i suoi difetti certo, ma anche con i suoi tanti pregi, quelli che lo rendono speciale e amabile. E lui che sembra oscuro e dannato si rivela gentile e leale, con un cuore buono e pieno d’amore da dare e ricevere.


“Quando si raddrizzò, gli poggiò le mani sul viso e guardò nei suoi occhi con tale straziante fiducia, tale tenerezza che il cuore di Colt si gonfiò. Si riempì con qualcosa di così grande e così meraviglioso, che desiderava con tale disperazione, che non sapeva come le sue costole riuscissero a contenerlo. Colt trattenne il respiro e si immobilizzò. Si sentiva così impotente mentre lei lo fissava negli occhi.
«Dove sei stato tu per tutta la mia vita?»
«Aspettavo,» disse lui piano, chiudendo gli occhi nello stesso momento in cui le labbra di Verity si posavano sulle sue.”


Colton e Verity si avvicinano pian piano, arrivando a fondersi e completarsi corpo e anima grazie ad un legame inspiegabile ma profondo, protagonisti di un amore viscerale, carnale ma eternamente romantico, dolce e delicato e che dovrà affrontare prove difficili e malintesi, per poter vivere un futuro.
Una storia raccontata magistralmente capace di far emozionare, soffrire e commuovere, di toccare le corde del cuore e farlo spesso palpitare, di trasmettere intensità e passionalità. Un’attrazione e una chimica immediata che lasciano però spazio ad un lento corteggiamento e ad un amore che nasce maturando pagina dopo pagina, lasciando innamorare anche il lettore.  La Regnery ha trattato dei temi molto delicati in questo romanzo, primo tra tutti la disabilità, ma lo ha fatto come solo lei può e sa fare, con delicatezza e rispetto, raccontando delle loro difficoltà ma anche delle loro tante qualità e capacità, del loro grande cuore e forza di volontà.
I personaggi sono scritti magnificamente e ben caratterizzati, sia fisicamente che psicologicamente, tanto da sembrare reali e da poterli toccare con mano. Amo lo stile dell’autrice, semplice ma al tempo stesso intenso ed incisivo, delicato e con quel lato malinconico e  romantico che non l’abbandona mai. I suoi romanzi sono sempre intensi, coinvolgenti e capaci di catturare il lettore ed incollarlo alle pagine, adrenalinici, ricchi di pathos ed emozione e che rendono difficile staccarsi dalle pagine fino alla fine del romanzo. La Regnery per me ormai è sinonimo di garanzia perché so che i suoi romanzi, seppur spesso sofferti e pronti a far mettere al lettore in discussione ogni sua certezza, porteranno poi ad un finale che ripagherà tutto e dove l’amore trionfa sempre e comunque. - Ale  
         



 VALUTAZIONE
 
 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos