sabato 16 luglio 2016

Recensione: Forse un giorno di Colleen Hoover

Pubblicato da AlessiaM a 11:45:00

Titolo: Forse un giorno (Maybe #1)
Autrice: Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Prezzo cartaceo: 9,99 €
Prezzo ebook: 4,99 €
Pagine: 352


Trama:Sydney Blake, un’aspirante musicista di vent’anni, ha una vita invidiabile: frequenta il college, ha un buon lavoro, è innamorata del suo meraviglioso ragazzo Hunter e convive con la sua migliore amica Tori. Ma tutto cambia quando scopre che Hunter la tradisce con Tori. Ora Sydney deve decidere che ne sarà della sua vita.È attratta da Ridge Lawson, il suo misterioso vicino. Non può staccargli gli occhi di dosso e non può fare a meno di starsene ad ascoltarlo mentre suona la chitarra sul balcone della sua stanza. La sua musica le dà armonia e vibrazioni. E anche Ridge non può far finta di ignorare che c’è qualcosa in Sydney: a quanto pare, ha trovato la sua musa. Quando, finalmente, si incontrano, scoprono di avere bisogno l’uno dell’altra... Dall’autrice bestseller del New York Times Colleen Hoover, un’appassionata storia di amicizia, tradimento e romanticismo, sulle note di una musica che ispira una giovane donna e la aiuta a raccogliere i pezzi della propria vita.

Recensione: Ok. Non so proprio da dove partire, perché questo e senza dubbio uno dei miei libri preferiti in assoluto, mi è rimasto dentro come pochi, ed è riuscito a farmi venire la pelle d'oca e a farmi battere forte il cuore. A rendere il tutto un'esperienza perfetta, ha contribuito il fato che la Hoover,  ha creato una vera a propria esperienza multidimensionale correlata da una bellissima colonna sonora che vi consiglio di ascoltare durante la lettura (la trovate qui). E' questa una storia che si alterna tra i due punti di vista e questo ci permette di cogliere a pieno, tutto ciò che provano i nostri due protagonisti.

Syd, è una ragazza come tante: va al college, ha sfidato i propri genitori per seguire il suo sogno di studiare musica, vive con la sua migliore amica Tori e ama il suo ragazzo Hunter. Ma  già dall'inizio del libro facciamo i conti con una scottante verità: Tori e Hunter la tradiscono. A svelarle l'orribile realtà è Ridge, il musicista che abita al palazzo di fronte. 
Ridge, invece, non è un ragazzo come tanti. Lui vive di passioni, di vibrazioni travolgenti, di affinità elettive. Anche lui ha un segreto che vi lascerà basite e che non posso rivelarvi . 

È pazzesco quanto pochi minuti tra le braccia di qualcuno possano cambiare per sempre la sensazione di non essere tra le braccia di questo qualcuno: nel momento in cui ti lascia andare, è come se di colpo ti mancasse una parte di te. Da "Forse un giorno"

Ridge le offre un posto in casa sua assieme ai suoi strampalati coinquilini, le propone di scrivere pezzi per la sua famosissima band, i due iniziano pian piano a legarsi e a sentire delle sensazioni mai provate prima. Apparentemente "Forse un giorno" sembrerebbe il classico libro new adult,con scene d'amore piccanti al punto giusto e drammi abbastanza ovvi, in realtà, andando avanti con la lettura ci accorgiamo che tutto quello che pensavamo di sapere dall'inizio, è completamente sbagliato. Quella di Ridge e Syd non è una storia semplice, non è una storia come le altre, è una storia di rinascita, di fiducia nell'altro, di amore incondizionato e di speranza che un giorno questo amore potrà essere vissuto. Per tutto il romanzo i nostri protagonisti combattono contro i loro sentimenti, contro sentimenti che, per diversi motivi, non possono e non devono provare. Ma alla fine si sa', al cuor non si comanda, ormai è troppo tardi, perché i loro cuori sono già indissolubilmente legati.

Le nostre anime non sono solo compatibili: sono perfettamente accordate. Sento tutto quello che sente lei. Capisco cose senza che nemmeno debba dirle. So che ciò di cui ha bisogno è esattamente quello che potrei darle e che quello che vorrebbe potermi dare lei è qualcosa di cui non sapevo nemmeno di avere bisogno. Da "Forse un giorno"

I due protagonisti sono in un mondo tutto loro, comunicano con la musica, con le canzoni, con i respiri e i battiti del cuore. E' una storia, questa, che vi farà rimanere sulle montagne russe per tutta la lettura, alternandovi tra rabbia, dolcezza, tristezza, amore. A volte sentirete di voler prendere a schiaffi più di una persona, delle altre invece avrete solo voglia di poterli avere di persona, abbracciarli e rassicurarli. E' questa una lettura tutta d'un fiato, quelle storie che non potete fare a meno di fermarvi finché non avete finito, arrivando alle 5 di mattina con gli occhi gonfi e stanchi, ma il cuore pieno di emozioni.
Insomma ragazzi, questa è sicuramente una di quei libri che non può mancare nelle nostre librerie, ed è una di quelle storie che non possiamo fare a meno di amare!

"Sollevo la testa e la guardo negli occhi. E' parte di me, adesso. Io sono parte di lei. La bacio dolcemente sul naso, sulla bocca, sul mento, poi torno a premere l’orecchio sul cuore. E per la prima volta in vita mia, sento assolutamente tutto."

A presto! - Ale

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos