sabato 14 gennaio 2017

Recensione: "Una Maschera Sul Cuore" di Simona Busto

Pubblicato da AlessiaM a 18:26:00
Titolo: Una Maschera Sul Cuore
Autore: Simona Busto 
Link-d'acquisto:https://www.amazon.it/dp/B01MTWQQTG/
Prezzo: e-book 2,99 €, cartaceo 11,02 €
Data di uscita: 14/12/2016
Cartaceo: 14/12/2016
Editore: self

Trama: Christian Lobianco è un giovane attore italo-americano che sta vedendo la propria carriera giungere a un prematuro tracollo. Per ovviare al problema accetta un ruolo impegnativo e drammatico, che potrebbe portarlo di nuovo sotto le luci della ribalta. Per spingerlo a entrare nel ruolo di un giovane operaio in tempo di crisi, il suo agente lo obbliga a recarsi a Milano, dove è meno facilmente riconoscibile, e rimboccarsi davvero le maniche nel reparto produttivo di una fabbrica.
Eva Castelli ha solo vent’anni, ma la vita l’ha già obbligata ad abbandonare qualsiasi sogno. Le resta una sola passione, quella per il canto, coltivata con fatica e sacrificio.
Entrambi indossano una maschera che cela sentimenti e aspirazioni. La passione che li infiamma sin dal primo sguardo minaccia di ridurre in cenere i travestimenti che li proteggono.
Vale la pena scoprire il vero aspetto delle loro anime? Quando la maschera sarà svanita in una nuvola di fumo, scopriranno di potersi amare e o resteranno delusi dalle reciproche fragilità?
Nel grigio freddo della Milano invernale, due ragazzi impareranno a scoprirsi. 

Recensione: Devo dire di essere stata piacevolmente colpita da questo libro. Una storia molto semplice, senza troppe pretese ma che coinvolge fin dalle prime pagine. La storia di Christian ed Eva è stata strutturata molto bene, procede con calma e senza nessuna fretta, senza la pretesa del "tutto e subito". Christian, ha un trascorso turbolento: famoso attore italo - americano, con un passato non molto tranquillo, sta' cercando di risollevare la sua carriera dopo alcune scelte sbagliate a alcuni film rivelatisi dei flop. Così, per immergersi nel ruolo di operaio del suo prossimo film, il suo agente gli suggerisce, per breve tempo, di andare a Milano e lavorare in una fabbrica. E' proprio a Milano che incontra Eva, una ragazza che a soli vent'anni ha già affrontato delle perdite, una ragazza forte ma allo stesso tempo sensibile, con la passione per il canto. I due si incontreranno in un locale nel quale Eva è solita esibirsi ; Christian, sebbene fidanzato con Bernice rimane colpito fin da subito dall'incontro con questa ragazza, e quando si ritroverà a lavorare con lei in fabbrica, imparerà a conoscerla e a scoprire cosa nasconde sotto la sua maschera.
Il loro non sarà un rapporto facile, Christian le mantiene segreta la sua vera identità e il suo imminente ritorno a New York, Eva ha difficoltà a fidarsi e ad aprirsi compeltamente. Tutto ciò renderà fin dall'inizio il loro rapporto fatto di alti e bassi e di difficoltà. Ma nonostante tutto i due ragazzi non possono fare a meno di innamorarsi, e ad iniziare ad abbassare inevitabilmente le loro difese.

" Inghiottii le lacrime mentre gli giravo intorno, ma proprio quando la mia mano instabile stava per inserire la chiave nella toppa, il suo corpo si appoggiò al portone. Aveva allargato le braccia e potevo vedere le spalle che tremavano appena sotto il giubbotto pesante.

«E c’è un’altra cosa che non ho mai osato confessarti: io ti amo, Eva. Per la prima volta, in venticinque anni di vita, capisco cosa significa l’amore. Non so perché proprio tu, di tutte le donne che ho avuto. Forse perché, quando hai visto il mio tatuaggio, lo hai percorso con le dita senza chiedermi il suo significato. "

Proprio quando le cose tra i due sembrano andare bene, tornerà la ormai ex ragazza di Christian, Bernice, a rivelare ad Eva la verità e creare scompiglio tra i due. Si aggiungeranno poi altri equivoci e malintesi che porteranno i due a litigare. Eva rimane fortemente ferita e decide di allontanarsi da lui. Entrambi soffrono per la lontananza, ma per Eva l'orgoglio e anche un pò la paura di fidarsi di qualcuno sono troppo forti per cedere... Ormai il ritorno a New York di Christian è però imminente e dopo vari tentativi tenta il tutto per tutto, le chiede di raggiungerla in Aereoporto e di partire con lei. Eva è combattuta: da un lato il senso del dovere verso la famiglia la spingono a rimanere, dall'altro il desiderio di vivere quest'amore e non lasciarlo andare.
Cosa deciderà di fare la nostra protagonista? Avremo il nostro "per sempre felici e contenti"? Per saperlo non vi basta far altro che acquistare questo libro e leggere tutto  d'un fiato.!!!

«Non è un addio, Eva. Non illuderti. Non potrei lasciarti andare neppure se lo volessi. E in realtà io non voglio. Sarai mia, ne sono certo. Anzi, sei già mia, ora e per sempre».


Alla prossima! - Ale

2 commenti:

The Winged on 14 gennaio 2017 20:29 ha detto...

Grazie Alessia!
Sono davvero felice di questa recensione.
Grazie davvero per aver dedicato tempo al mio romanzo. <3
Simona

AleRob Fraser on 15 gennaio 2017 19:19 ha detto...

Grazie a te, Simona! E' stato un piacere <3

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos