domenica 26 marzo 2017

Segnalazione: "Fore Morra" di Diego Di Dio

Pubblicato da AlessiaM a 16:53:00
Buon pomeriggio readers!! Oggi siamo qui per segnalarvi "Fore Morra", l'ultimo romanzo di Diego Di Dio, il titolare di Saper Scrivere: si tratta di un thriller mozzafiato incentrato sulle avventure di due killer professionisti; è stato pubblicato da Fanucci poco più di un mese fa e ha già ottenuto recensioni entusiastiche da parte di blogger e lettori.


Titolo: Fore morra
Autore: Diego Di Dio
Editore: Fanucci (Timecrime)
Data di uscita: 2 febbraio 2017
Pagine: 320; 
Prezzo: 4,99 (ebook); 12,90 (cartaceo) 

Trama: Alisa e Buba sono due sicari. Entrambi sono professionali, spietati, ben noti nell’ambiente. Lavorano insieme, ma non potrebbero essere più diversi. Buba è un uomo possente, maniacale, una perfetta macchina di morte dal passato ambiguo e oscuro. Alisa è una sopravvissuta. Si porta dietro il fardello di un’infanzia trascorsa tra violenze e angherie, tra abusi e povertà: è cresciuta ai margini di una società feroce e impietosa. Quando viene commissionato loro l’omicidio di un piccolo camorrista, scoprono che si tratta di una trappola architettata da un uomo potente e determinato, chiamato “il boss”, e di cui si sa una cosa sola: il suo obiettivo è catturare Alisa, catturarla viva. Andando a ritroso nella memoria, esplorando i tormenti e le violenze subite nella sua vita, Alisa dovrà capire chi si nasconde dietro la grande macchinazione congegnata ai suoi danni. Lei e Buba dovranno addentrarsi tra i quartieri di Napoli e negli antri bui della mente umana, per scoprire quanto profondo e devastante possa essere l’odio di un uomo tradito.
Fore morra: fuori dalla camorra. Come proiettili impazziti, con tutti e con nessuno.



DICONO DEL LIBRO 

“Diego Di Dio ha talento. Scrive frasi taglienti come proiettili sparati ad altezza uomo. Il ritmo è cinematografico. Narra storie di vendetta e di denuncia sociale.”
- Barbara Baraldi 

“Realistico e tormentato come Gomorra, esagerato e violento come Kill Bill.”
- Cristiana Astori 

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos