martedì 9 aprile 2019

REVIEW PARTY: “Basta un sorriso” di Penny Reid - Recensione

Pubblicato da AlessiaM a 08:00:00

Ben trovati Readers! Oggi il blog ospita il Review Party dedicato all'uscita del romanzo "Basta un sorriso. Che barba l'amore!" di Penny Reid, edito Always Publishing e disponibile dal 28 Marzo. Pronti a tornare dai fratelli Winston?!

Titolo: Basta un sorriso
Titolo originale: Grin and Beard It
Serie: Che barba l'amore #2
Serie originale: Winston brothers #2
Autore: Penny Reid
Editore: Always Publishing
Genere: Contemporary Romance
Prezzo: ebook € 5,99 - cartaceo € 13,90
Pagine: 364


Trama: Nessuno riesce a resistere alla comicità e alle curve di Sienna Diaz a Hollywood. Ma la famosa attrice latinoamericana ha un grosso problema col suo ultimo progetto: si è smarrita. Si è letteralmente persa tra le nebbiose montagne del Tennessee nel tentativo di raggiungere la location del suo ultimo film, Green Valley. A salvarla da un labirinto di strade isolate e da un violento alterco con la sua mappa arriva un vero e proprio cavaliere in divisa da Ranger del Parco Nazionale dai modi galanti e il sorriso dal fascino devastante nascosto sotto una folta barba scura. Peccato che il bel ranger sembri non avere la minima idea di chi lei sia... 
Jethro è il maggiore dei fratelli Winston, un uomo che ha compiuto delle scelte sbagliate in passato, ma che negli ultimi cinque anni ha lavorato unicamente per riguadagnare la fiducia e il perdono della sua famiglia. Jethro ha evitato le tentazioni e le relazioni superficiali a lungo, ma la donna nella sua macchina, con le sue curve, le sue fossette e la sua irresistibile simpatia sembra davvero fatta apposta per lui. Peccato che Jethro non abbia idea che a Green Valley sia appena arrivata una vera star del cinema… Ma è davvero possibile conciliare una luminosa carriera hollywoodiana e la vita semplice di un ranger dal passato turbolento?


 
Recensione: Finalmente i fratelli Winston sono tornati, e leggere di loro è stato un po’ come tornare a casa.
Questa volta il protagonista è Jethro, il più grande e forse il più complicato dei fratelli che in passato ha compiuto degli sbagli che ancora oggi gli pesano sulla coscienza. Ma per fortuna già da diversi anni è tornato sulla buona strada e cerca costantemente di farsi perdonare dalle persone che ama per ciò che ha fatto: è un uomo gentile, maturo e leale che mette gli altri anche prima di se stesso. Ciò che davvero desidera adesso è di trovare il suo per sempre, la donna con la quale costruire un futuro ma nessuna sembra mai quella giusta, nessuna gli fa desiderare di andare avanti, fino a quando non salva una bellissima ragazza che si è persa vagando per le stradine di Green Valley.
Sienna è una ragazza bellissima e un’attrice (e sceneggiatrice) molto famosa che si reca lì per girare il suo nuovo film e al tempo stesso per staccare dalla frenesia del suo mondo. Non ci potrebbe essere un inizio migliore per lei che si perde nonostante la mappa e il Gps, ma per fortuna direi! Perché grazie a ciò incontra il nostro bel ranger Jethro, ed è la fine. Basta uno sguardo, una carezza involontaria e il mondo si capovolge completamente per entrambi, ma sebbene ciò che provano è forte fin dall’inizio stare insieme non è facile.


“Dannazione, mille volte dannazione, ero innamorato di Sienna Diaz.
I
nnamorarsi di lei era stato come respirare.
Naturale, facile, necessario.
Inevitabile. E il pensiero di passare il resto dei miei giorni senza di lei mi faceva annegare nel panico.”


Tante saranno le difficoltà che i due devono affrontare: il passato complicato di Jethro pieno di sbagli che possono danneggiare il futuro si mescola con i doveri e le convenzioni del mondo di Sienna, che sembra volerla plasmare su un’immagine ideale senza lasciarle la possibilità di essere se stessa. Ma lei si mostra fin da subito un personaggio forte e pronto a lottare per ciò che vuole, pronta ad essere se stessa nella sua semplicità sempre e comunque. Jethro sarà un vero e proprio osso duro però, perché per quanto lei tenti di convincerlo a darsi una possibilità, l’uomo sembra non riuscire a farlo: le sue incertezze ed insicurezze lo bloccano, e se a tutto ciò aggiungiamo la fama di Sienna nell’essere una donna da storie facili e non impegnative capiamo il perché lui tenti di allontanarla. Ed il destino sembra farsi beffe di loro perché proprio ora che lui è pronto ad una storia seria e che pensava di aver trovato la donna della sua vita, deve arrendersi all’evidenza che lei non voglia le stesse cose. Ma è davvero così?
Jethro e Sienna sono forse agli antipodi ma insieme sono perfetti: si completano, ci capiscono con un semplice sguardo, comunicano senza bisogno di parole e dal primo momento in cui si sono incontrati i loro cuori ormai battono all’unisono. Lui mi ha conquistata subito con quel sorriso disarmante, la sua spiccata ironia e la sua gentilezza; lei l’ho adorata nella sua semplicità e naturalezza, con la grinta e la decisione di cui è capace.
Innamorarsi per loro è stato semplice, naturale e intenso: e per quanto all’inizio tentino di resistere all’attrazione che li lega, ad un certo punto farlo diventa impossibile. La loro storia non è perfetta e deve affrontare delle difficoltà, ma se ciò che li lega è davvero così unico e speciale sapranno affrontare tutto.  


“Il mio cuore si era rotto.
Per prima cosa, mi doleva. In particolare quando respiravo. O mi sedevo.
O mi alzavo. O camminavo. E inoltre batteva in modo strano, saltava i battiti e pompava sangue o troppo velocemente o troppo lentamente.
Era spezzato.”


Una menzione non può mancare ai personaggi che ruotano intorno ai due protagonisti: i fratelli Winston sono molto diversi gli uni dagli altri eppure tutti appaiono fin da subito avere delle qualità uniche, sono uomini dall’aspetto duro e burbero ma dal cuore grande; gentili e simpatici, con quella barba perfetta che li contraddistingue e che fa innamorare, insieme ad altre mille qualità, le nostre protagoniste e anche le lettrici.
Adoro il modo di scrivere della Reid, che ci racconta di storie che all’apparenza sembrano semplici o scontate ma che leggendole si rivelano l’opposto: sono storie la cui trama è ben studiata e dove i personaggi sono ben caratterizzati sia nell’aspetto che nella psicologia; dove vengono scandagliati tutti i sentimenti umani e sbagliare per i protagonisti non è un peccato incancellabile ma il punto di partenza per la loro rinascita e redenzione. Con uno stile fluido ed accattivante e la capacità di coinvolgere il lettore fin dalle prime pagine, l’autrice ci accompagna ogni volta in viaggi unici e speciali dove l’ironia e la semplicità si intrecciano a dolcezza, passione e gentilezza creando personaggi che è sempre difficile abbandonare e che vi sfido a dimenticare. Io non posso più fare a meno di leggere di questa stramba famiglia e credo che continuerò a consumare le pagine dei romanzi a furia di leggerli e rileggerli. Ora aspetto con impazienza il terzo volume di questa serie, non vedo l’ora di leggere di Cletus e di tornare dalla Reid! - Ale
   


                                  VALUTAZIONE
  

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos