venerdì 23 settembre 2016

Recensione: "Torna da me" di Mila Gray

Pubblicato da AlessiaM a 15:45:00
 Buongiorno!! Oggi vi parlo di un libro che mi ha colpita molto!! Vediamo insieme di quale si tratta!

Titolo: Torna da me (Come Back To Me)
Serie: Come Back To Me
Autore: Mila Gray
Editore: BOOKME
Genere: New Adult
Prezzo: ebook 4,99 - Cop. rigida 10,97

Trama: Un’auto militare ferma sotto casa alle sette del mattino. Non può significare nulla di buono, soprattutto se sia tuo fratello che l’amore della tua vita sono soldati impegnati in una rischiosa missione in Afghanistan. Quando Jenna Kingsley, diciott'anni appena compiuti, occhi verdissimi e un viso tutto lentiggini, apre la porta al cappellano dei Marine in alta uniforme, il mondo le crolla addosso in un istante. Mentre il cuore batte a mille, il suo pensiero vola all'estate appena trascorsa. Quella in cui lei e Kit, migliore amico di suo fratello Riley, sono caduti l’una nelle braccia dell’altro. Sono anni che Jenna stravede segretamente per Kit, bello e sexy da togliere il fiato, e proprio adesso che lui ha scoperto di ricambiarla, l’idea di perderlo è insopportabile. E pazienza se il padre, l’inflessibile Colonnello Kingsley, non fa mistero dell’odio che, per motivi mai davvero chiariti, nutre per il ragazzo. Mentre Jenna si prepara a ricevere la tragica notizia dalle labbra del cappellano, un’unica, atroce domanda le martella in testa: chi dei due è morto? Suo fratello Ridley oppure Kit?

Recensione: Leggere questo libro, è stata una delle cosi migliori che io abbia fatto! Poche volte mi capita di imbattermi in una storia che non solo mi piacesse per via della trama, dei personaggi ben caratterizzati o altro, ma soprattutto perchè mi trasmetteva qualcosa. E "Torna da me" è proprio uno di quei libri..... ho sperimentato le più devastanti emozioni, e mi è sembrato di essere sulle montagne russe: il momento prima nell'attimo di massima altezza, e quello dopo, sul fondo. Immedesimarmi nella storia di Jessa, non è stato difficile: a quante di noi, è capitato di aver avuto una cotta da piccole, per il migliore amico di una sorella, un fratello, o per il proprio migliore amico? La storia di Jessa però, non è solo questo, e nonostante l'apparente leggerezza e tranquillità di questo romanzo, non tutti i temi trattati sono così semplici: la dura vita dei Marines, il dovere verso il proprio lavoro e la patria a discapito spesso, della propria vita personale... il dover sacrificare tanto, e spesso uscire da quelle esperienze completamente segnati. La leggerezza e la purezza di Tessa, sono disarmanti, lei, che si ritrova in una famiglia costanemente chiusa: una madre che soffre, e che sottostà alle decisioni del marito; un padre-padrone, rigido e autoritario, un fratello, Riley,Marines e non è mai a casa, e in tutto questo, la scopriamo profondamente innamorata fin dall'infanzia di Kit, l'amico del fratello. Ma da sempre, sa' che il loro è un amore impossibile, e ha così mantenuto dentro di sè, costantemente il suo ricordo.

"E poi mi bacia. Il mio corpo reagisce automaticamente. Anche se sono passati nove mesi, sembrano
nove secondi perché la connessione tra noi è istantanea. Non è cambiato nulla. Mi sciolgo. È come se
fossi rimasta ibernata e mi stessi svegliando adesso, ora che le sue labbra, le sue mani, il suo tocco
infondono di nuovo il calore nel mio corpo, riportandomi alla vita dall’interno.
Rispondo al bacio disperatamente, come se stessi cercando di ritrovare la via."
 
Kit, d'altro canto, è il tipico ragazzo misterioso, all'apparenza menefreghista.... ha avuto le sue esperienze col le ragazze in passato, ma da quando ha capito di essere innamorato di Jessa, nei suoi pensieri c'è sempre stata solo lei. Questi due ragazzi dovranno affrontare non poche difficoltà, infatti il destino li metterà a dura prova. Nel prologo ci troviamo di fronte una Jessa impaurita e sconvolta, pronta ad apprendere una notizia che non avrebbe mai voluto ascoltare: una delle persone a cui tiene più a questo mondo, non c'è più. Kit o Riley? E' questo l'interrogativo che ritroviamo quasi a fine libro, dopo un percorso che ci ha fatto scoprire ciò che è successo prima di quel momento... e lì scopriremo quale sarà la perdita che cambierà la sua vita per sempre.

"Mi stai chiedendo se voglio che tu sia li il giorno in cui scenderò dall'aereo? Si, la risposta è si. Voglio parlare con te ogni sera al telefono e sapere che sei la mia ragazza e che tornerò a casa da te? Certo. Penserò a te ogni momento della mia giornata mentre sarò via? Si. Ma non è giusto nei tuoi confronti chiederti di aspettare"

La scelta dell'autrice di alternare i punti di vista, a mio avviso, è stata eccezionale: in questo modo abbiamo potuto leggere e sentire ciò che provavano entrambi i protagonisti e avere una percezione dei fatti completa. Non mancheranno tra i due scene intime, ma mai volgari o eccessive, saranno invece perfette, se riusciamo a precepire la dolcezza che fa da sfondo alla vicenda. Questo è un romanzo che ti travolge e ti lascia col batticuore, ti ritrovi incapace di dare ordine ai pensieri e alle parole; questa storia ti rimane nel cuore, e ti lascia soddisfatto, ma malinconico dopo aver chiuso il libro.

Curiosità: Questo è il primo volume, della serie "Come back to me", composta al momento da due romanzi standalone a sfondo militare. Il secondo volume è intitolato "This is One Moment" e avrà come protagonisti il marine Noel e Didi, l'amica di Jessa.

Cos'altro posso dire? E' assolutamente un libro che và letto, e spero in tanti lo apprezzeranno!! <3 
Alla prossima!

2 commenti:

Nickyヅ on 24 settembre 2016 12:02 ha detto...

Ehilààà :D, concordo pienamente con quanto detto. Questo libro l'ho amato fin dalla prima pagina *-*. Assolutamente stupendo <3 <3

AleRob Fraser on 18 novembre 2016 22:21 ha detto...

Hai ragione! <3

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos