venerdì 10 marzo 2017

Recensione: ''Noi - Come tutto ha inizio'' di Lucia Tommasi

Pubblicato da Morena a 18:59:00
Eccomi qui con una nuova recensione, questa volta parliamo di ''Noi-Come tutto ha inizio''.




Titolo: Noi, come tutto ha inizio (Alfieri series #1)
Autore: Lucia Tommasi
Data di uscita: 23 Novembre 2016
Genere: Dark Romance, Erotico
Editore: Self Pubblishing
Prezzo eBook: 0,99



Trama: Serena è fidanzata con Andrea da qualche anno e sono molto felici insieme.
La loro vita è perfetta, pensano al matrimonio e ad un futuro, finché una sera arriva il fratello maggiore di Andrea, Michele.
Lui è il classico rubacuori, il bello e dannato che ha ogni sera una donna diversa, non ha mai pensato di innamorarsi. Questo finché non conosce la futura cognata.
I due iniziano una relazione clandestina, fatta di baci rubati e sesso bollente.
Il destino ci mette il suo zampino, una gravidanza e un errore di distrazione li farà scoprire da Andrea.
Serena dovrà fare la temuta scelta.
Michele o Andrea?


Recensione: Eccomi qua: sono tornata una nuova recensione. Premetto che quando ho letto questo libro, man mano che andavo avanti mi sembrava di vedere la serie americana ''Beautiful'': talmente intricata, con questi legami e  fare tutto con tutti (☺☺) tanto che, ad un certo punto, mi sono dovuta fermare e fare il punto della situazione.
Il libro narra la vicenda di un triangolo amoroso: ma non un triangolo semplice, quello a cui tutti noi siamo abituati; ma un triangolo davvero complesso in quanto l'amante della nostra protagonista non si fa certo scoraggiare da quest'ultima e dai continui cambiamenti dei suoi sentimenti! Anzi, lui da il meglio di se proprio quando la situazione sembra finalmente tornata alla normalità.
La  storia non fa parte del genere che leggo di solito, (con tutti questi tradimenti), e ho trovato che l'innamoramento tra la protagonista e l'amante sia avvenuto senza un senso: forse è solo una mia impressione ma non sono riuscita  a trovare un perché lei si dovrebbe innamorare cosi, avendolo visto solo un volta ed essere disposta a rinunciare a tutto quello che ha. Manca quel qualcosa che fa dire "Sì!devono stare insieme", invece pensavo ''torna da tuo marito!!''.Ho trovato la protagonista a volte troppo esagerata in alcuni eventi e situazioni, ma è proprio questa la caratterizzazione del personaggio: un po' all'estremo di tutto (passione,travolgimento,lunaticità,ecc). Forse un po' contro corrente devo dire di aver preferito la maggior parte delle volte (a parte per alcune occasioni) il marito, che credo sia stato portalo dalla disperazione, alla fine, ad alcune azioni discutibili.
Arrivata alla fine però, sono rimasta con la curiosità di sapere il perché delle scene finali: qual'è il motivo di quella sacca nera nascosta? Credo che questa curiosità mi spingerà a leggere anche il secondo!
Con questo concludo e ci sentiamo alla prossima recensione.
                                                                      -Mory

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos