martedì 11 luglio 2017

COVER REVEAL: "ABYSSAL LOVE" di Fanny Goldrose

Pubblicato da AlessiaM a 16:39:00
Buon Pomeriggio Readers! Oggi partecipiamo al Cover Reveal di un romanzo che uscirà il primo settembre, primo volume di una saga di cui però ogni romanzo è autconclusivo. Si tratta di "ABYSSAL LOVE" di Fanny Goldrose.
I personaggi della copertina sono ispirati a due bellissimi modelli della realtà: Douglas Hickman e Aspen Gerasimova, ritratta quest’ultima dalla bravissima Kseniya Vetrova. Questi due modelli sono stati i presta volto di riferimento che hanno animato l’immaginazione della Goldrose durante la scrittura. I personaggi di Abyssal Love sono stati immaginati esattamente con queste fattezze. La cover ha beneficiato della consulenza di Elira Pulaj, una grande graphic designer.


TITOLO: ABYSSAL LOVE
AUTRICE: Fanny Goldrose
DATA DI USCITA: 1 Settembre
PREZZO:  9,80 cartaceo, 4,90 ebook
PAGINE: 400 



TRAMA: Uomini alti, con gli occhi spietati e ammantati di una cappa antica, le ragazze di Flores se li sognavano così scrutando il mare, nello scintillio delle onde al sole, dimentiche per un attimo di tutta l’oscurità dell’abisso. Un pericolo per Elly diretta proprio all’isola sperduta nell’Oceano per seppellirvi sua madre. Eppure il sale sulla pelle e il pungere della brezza dell’oceano erano le uniche cose capaci di farle provare felicità e di scacciare l’ansia per come fosse al momento il suo aspetto. Come se non fosse stata costretta fin da bambina a nascondere i suoi strani capelli d’argento.

LOGLINE: Quando va a seppellire sua madre su un’isola sperduta nell’Oceano, una ragazza orfana e introversa scopre che le favole ascoltate da bambina erano vere. Dovrà affrontare il segreto degli uomini del mare, luminosi e tenebrosi come Noach dagli occhi d’argento e dai capelli neri come l’inchiostro. 

ESTRATTO : "Sollevai lo sguardo posandolo dentro quello argentato del mio principe del mare. Frugava nei miei occhi preoccupato e strinse il suo corpo contro il mio facendomi sentire all’istante nel posto più sicuro del mondo. Di nuovo le sue dita coperte dal guanto di pelle passarono sui miei capelli strappandomi un brivido commosso. «Va tutto bene?» domandò vistosamente angosciato, riempiendomi di calore e gratitudine al punto che mi accorsi solo in quel momento della scomparsa della nebbia. Si era diradata sfilacciandosi in piccoli banchi non più capaci di nascondere il mare.” 



0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos