lunedì 17 dicembre 2018

REVIEW PARTY: "Love Burns" di Mandi Beck - Recensione

Pubblicato da AlessiaM a 08:00:00

Ben trovati readers. Oggi partecipiamo al Review Party organizzato in occasione dell'uscita di "Love Burns" di Mandi Beck, secondo volume della duologia Caged Love edita Quixote Edizioni.

Titolo: Love Burns 
Serie: Caged Love #2 
Autrice: Mandi Beck  
Genere: Sport Romcance / Erotic Romance 
Editore: Quixote Edizioni 
Data di pubblicazione: 7 dicembre 2018



Trama: Love.
È il mio nome, ma è anche ciò per cui combatto. Per Frankie.
Sono un combattente. Addestrato per mantenere sempre alta la mia difesa. Per anticipare e vedere il prossimo colpo in arrivo. Quello che non mi aspettavo era che il suo passato ci piombasse addosso.
Sto per prepararmi a due delle lotte più importanti della mia vita. La mia ragazza e la cintura. So che sono in grado gestirlo, poiché non ho mai smesso di combattere per questo. Ma cosa fai quando la tua vita, il tuo amore, viene minacciato e non puoi essere lì a difenderla? Puoi solo chiudere gli occhi e pregare con tutto te stesso che lei sia abbastanza forte per uscirne indenne.
Sono andato in guerra per lei. Ora è il suo turno combattere per noi.


Recensione: Il volume precedente di questa duologia era terminato con un gigantesco cliffhanger e ‘Love Burns’ riparte esattamente da lì ma, sorprendentemente, questo secondo romanzo capovolge immediatamente tutto ciò che pensavamo, tutte le supposizioni e le idee che avevamo. Le scoperte fatte e alcuni misteri svelati, portano a vedere la storia sotto tutta un’altra prospettiva e soprattutto, mettono i nostri protagonisti, Frankie e Deacon, nuovamente in difficoltà. I due dovranno penare ancora tanto prima di poter raggiungere un equilibrio che stentano ancora a trovare: entrambi hanno un carattere forte ed istintivo, la paura di far del male all’altro li porta spesso a prendere decisioni avventate e che ogni volta li porta al punto di partenza; si fanno del male, si feriscono, si amano e si odiano in un continuo viaggio fatto di alti e bassi, di emozioni intense e forse a volte impossibili da controllare. Nel primo volume avevo molto apprezzato i personaggi nonostante i loro sbagli e le loro imperfezioni perché c’era la prospettiva di un cambiamento, di una maturazione che però in questo secondo romanzo non è avvenuta completamente, ma solo in parte a mio avviso. Nonostante tutto però, è un romanzo che è riuscito a tenermi incollato alle pagine, sia con pregi che con i difetti, come pochi hanno saputo fare quindi la mia valutazione è assolutamente positiva.

Deacon non è cambiato ahimè, è rimasto sempre lo stesso: la storia con Frankie sembra non avergli insegnato nulla e continua purtroppo a fare gli stessi errori, forse alcune volte è troppo irrazionale e invece di farsi guidare dalla testa o dal cuore, si fa guidare da altro (lascio a voi immaginare cosa!), e tutto ciò non fa che continuare ad allontanarlo da Frankie ogni volta che riescono a fare un passo avanti. Mi è dispiaciuto non vederlo maturare dal punto di vista di quella fedeltà che ha sempre promesso e professato a Frankie ma che non riesce sempre a mantenere, questo purtroppo è un difetto, chiamiamolo così, che nella vita reale non so quale donna potrebbe accettare.

Frankie è troppo innamorata per legarsi le cose al dito, profondamente innamorata di quell’uomo che ha sempre fatto parte della sua vita, che la conosce meglio di chiunque al mondo e del quale non può fare a meno, ma che non riesce proprio a far cambiare. C’è da dire però che anche lei compie i suoi sbagli, a volte è immatura nei suoi comportamenti e continua a provocare Deacon. Insomma, ciò che è chiaro è che tra i due manca la comunicazione e spesso l’amore che provano non basta a risolvere tutto, soprattutto quando si troveranno ad affrontare il pericolo e nuove insidie.


   

“«Non dovrebbe far soffrire così tanto, Deac. L’amore. Non dovrebbe far sentire così.» Mi asciugo le lacrime dalle guance. «Ogni volta che ti perdono, ogni volta che riesco a rimettere insieme i pezzi del mio cuore, tu lo spezzi di nuovo.”




Deacon e Frankie dovranno combattere contro tutto e tutti: il passato, il pericolo ma soprattutto contro le loro stesse fragilità e i loro errori, gli stessi che facevano in passato: è difficile per loro cambiare, forse maturare, quando c’è tanto trambusto nella loro vita; ma arriva il momento in cui è necessario farsi carico delle proprie responsabilità e pensare al futuro. E questo lo impareranno nel tempo, e noi lo scopriremo insieme a loro, pagina dopo pagina.

Le scene di sesso sono pronte ad infuocare anche il più gelido dei lettori: descritte nei particolari, forti, sporche, calde e coinvolgenti, sempre in linea con l’andamento della storia e mai poste a stonare con il quadro completo. Quelli sono i momenti in cui Deacon e Frankie non hanno bisogno di cercare di comunicare perché i loro corpi si comprendono con un semplice tocco. Ma può bastare quello in una relazione?!
Anche i tanti personaggi secondari hanno il loro posto in questa storia e contribuiscono ad arricchire la trama di questo romanzo, anche grazie a quella nota di suspense che ne ha reso una buona parte avvincente ed incalzante. Lo stile è semplice e diretto, e sicuramente ha la capacità di coinvolgere il lettore anche nelle parti più descrittive o dialogate.   



VALUTAZIONE

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos