giovedì 18 agosto 2016

Recensione: "Basta un istante per ritrovarsi" di Megan L. Collins

Pubblicato da AlessiaM a 20:36:00
Titolo:  BASTA UN ISTANTE PER RITROVARSI
Autore: Megan L. Collins   
Illustratore: Romance Cover Graphic
Prezzo: 0.99 Cent
Formato: Ebook

Trama: Sara è una sognatrice, una persona che ama trascorrere il suo tempo creando poesie. Ha una vita tranquilla e appagante, fino a quando un giorno esce di casa ignara di ciò che le capiterà. Salendo sull’autobus che la condurrà a un colloquio di lavoro farà un incontro inaspettato. I suoi occhi si scontreranno con quelli di un giovane attraente e bellissimo. Quel ragazzo, Nicola, la inviterà a un concerto locale. La sua vita non sarà più la stessa non appena metterà piede nel bar. Lì scoprirà che Nicola è il chitarrista di una band molto quotata in città e scoprirà che il sexy e affascinante cantante è il suo gemello.
Sara si ritroverà così a provare una forte attrazione per Dennis. Occhi blu come la notte, tatuato e sexy da morire. Ma con un passato complicato alle spalle. Tra i due nascerà un amore potente, ma la loro felicità non durerà molto. Qualcosa cambierà i loro destini. Riusciranno a ritrovarsi? E l’amore riuscirà a curare ogni cosa?


Recensione: Devo dire che questo romanzo mi ha piacevolmente stupida. Mi aveva colpita navigando su varie pagina facebook e spinta dalla curiosità e anche da una bella copertina, ho deciso di leggerlo. Quello che non mi aspettavo era di imbattermi in una storia che mi prendesse così. A quante di noi è capitato di incontrare un ragazzo carino e gentile, il tipico bravo ragazzo, perfetto per noi, ma allo stesso tempo di non riuscire a trovarlo interessante? E se poi incontriamo un paio di occhi blu che ci fanno tremare l'anima, come la mettiamo?? E' proprio quello che succede alla nostra Sara, una ragazza semplice,sognatrice, e sarà proprio quello scontro - incontro sull'autobus con Nicola che le cambierà la vita; poco dopo infatti grazie a lui conosce Dennis, il fratello gemello: i due anche se simili per alcuni aspetti fisici, non potrebbero essere più diversi. E se all'apparenza sarà Nicola a sembrarci il perfetto bravo ragazzo e Dennis il solito Bad Boy dongiovanni, più tardi dovremo ricrederci. I due infatti alle spalle non hanno un passato facile, hanno dovuto affrontare delle perdite e alcuni eventi hanno sconvolto le loro vite, portandoli ad allontanarsi e col tempo ad odiarsi quasi. La nostra Sara ( e devo ammettere anche io :) ) non potrà resistere al fascino e all'attrazione che prova per Dennis, e lui dal primo momento che l'ha vista non ha fatto altro che desiderarla. I due cominceranno ad avvicinarsi e quell'attrazione iniziale si frasformerà in un sentimento sempre più forte, finchè un giorno un evento non porterà Dennis ad allontanare Sara dalla sua vita. Un anno dopo, la ritroviamo alle prese con la sua vita, ha cercato di tirare avanti anche se il ricordo di lui è sempre presente....e sarà proprio quando lui si ripresenterà da lei, che la nostra protagonista tornerà ad essere più confusa che mai. Perchè se da un lato, non ha fatto altro che sperare nel suo ritorno e ha continuato ad amarlo, dall'altro la sofferenza che lui le ha provocato è ancora incisa a fuoco nella sua testa e nel suo cuore.. ma si sà, al cuor non si comanda...
Ci sono tante altre cose, vicende, eventi, che troverete in questo romanzo, ma non ho voluto raccontarvi tutto, per non togliervi il gusto della lettura! E se vi ho un po' incuriosito, correte a leggerlo e a farvi catturare da questa dolce storia!!

Vi lascio come sempre alcune delle mie citazioni preferite! <3





"Per quale motivo vuoi starmi accanto?"

Bella domanda, come facevo a spiegarle in poche parole ciò che provavo? Mi stava facendo impazzire, la desideravo e quando non era con me mi mancava.

"Mi piaci, inoltre sono un grande egoista, quando voglio qualcosa, cerco di ottenerla, costi quel che costi. Appena ti ho visto, ho capito che dovevo averti.  Ecco il motivo".







 Alla possima !


0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos