martedì 16 agosto 2016

Recensione: " A rischio di fuga " di L.A. Witt

Pubblicato da AlessiaM a 19:21:00
Titolo: A rischio di Fuga
Autore: L.A.Witt
Editore: Triskell Edizioni

Trama: Il pilota da caccia Bennett “Roid-Rage” McKinney ha da anni una cotta per uno dei compagni di squadra, Aaron “Tex” Austin. L’irascibile ufficiale addetto alle intercettazioni radar è sexy, sarcastico, gay… tutto ciò che Bennett ha sempre cercato in un uomo. Una delle rare notti in cui Tex non avverte il solito dolore provocatogli dall’essersi dovuto eiettare in volo qualche anno prima, va in cerca del corpo caldo più vicino a lui… che guarda caso è quello di Bennett.
Dopo una notte rovente, però, Bennett si sveglia da solo. Tex inizia a mandargli dei messaggi confusi: un attimo prima lo vuole, e un minuto dopo è freddo e distaccato. Bennett non ha intenzione di prestarsi a fare giochetti, nemmeno con l’uomo che ha sempre desiderato. I rapporti occasionali gli stanno bene, ma non vuole iniziare una relazione con qualcuno che potrebbe sparire alla prima occasione.
E mentre i due uomini cercano di resistersi l’un l’altro, Bennett si rende conto di non essere l’unico ad aver paura di iniziare una relazione con un uomo che potrebbe battere in ritirata da un momento all’altro.

Recensione: Fino ad ora mi sono piaciute tutte le opere che ho letto di questa autrice, e anche questa volta non si smentisce. Spesso ci troviamo davanti storie infarcite di descrizioni, particolari, scene campate a caso con l'uni scopo di allungare il brodo, ma non è questo il caso, qui ci troviamo di fronte a una di quelle poche volte in cui la lettura è troppo breve, troppo veloce. Non avrebbe guastato infatti allungare un po di più la storia, se non altro per lasciare maggiore spazio e dare maggiore caratterizzazione ai personaggi.  Bennet è da sempre attratto da Tex, il suo compagno di squadra. ma per diversi motivi non si è mai fatto avanti con lui...una sera però complici diversi fattori è Tex a fare il primo passo e Bennet non può resistergli. Dopo aver passato una  notte insieme, Bennet si risveglia solo nel letto, da quella mattina Tex si comporterà in modo molto strano e altalenante, un giorno lo vuole, il giorno dopo lo evita, e ciò non può far altro che mandare il nostro Bennet in confusione. Andando avanti nelle pagine però capiremo il perchè del comportamento di Tex, rimasto ferito da un incidente in volo anni prima, che da quel momento in poi lo costringe ad avere quotidianamente lancinanti dolori alla schiena e che lo costrignerà a continuare una cura per tutta la vita. Tex ha già visto troppe volte in passato, ripetersi la stessa storia: un uomo prima lo convinceva di essere disposto a stargli dietro e a sopportare i suoi problemi, e il momento dopo lo abbandonava lasciandolo nuovamente solo, e con Bennet, che è suo collega ed amico, è deciso ad evitare che si ripeta l'accaduto. Ma l'attrazione tra i due è innegabile, e così continueranno a darsi sfogo in bollenti incontri, che li porterà a conoscersi meglio e a cominciare ad aprirsi. Tra i due pian piano, nascerà un sentimento molto più forte dell'amicizia, un qualcosa che va al di là di tutto, un sentimento che ti dà forza e speranza per affrontare qualsiasi sfida la vita ti metta davanti. Tex è ancora spaventato e cercherà nuovamente di rimanere distaccato da questa relazione, ma ormai non può negare ciò che sente, e dopo una discussione a cuore aperto con Bennet, decidono insieme con coraggio di rischiare, di provare a far funzionare questa storia, perchè forse per la prima volta ne vale davvero la pena. Per la prima volta non sente più di voler fuggire.

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos