martedì 16 agosto 2016

Recensione: "Un giorno da favola" di Fabiola D'Amico

Pubblicato da AlessiaM a 13:06:00
Titolo: Un giorno da favola
Autore: Fabiola D'amico
Editore: Newton Compton

Trama: Francesca è una sessuologa trentenne, single dopo una deludente storia d’amore con un uomo sposato. La sua passione sono i romanzi di ambientazione storica e sogna un amore come quello delle loro protagoniste. Un giorno, in tribunale per una causa in cui sono coinvolti due suoi clienti, incontra Christian Balardini, cinico e arrogante avvocato. Tra i due scatta subito una forte attrazione ma Francesca ha paura di aprirsi di nuovo. Si ritrova a combattere, perciò, una battaglia tra ragione e sentimento, ma non ha tempo per soffermarsi a riflettere su ciò che le sta accadendo, perché la sua migliore amica le chiede aiuto per organizzare un matrimonio in perfetto stile austeniano… per la vigilia di Natale! Così, in una girandola di avvenimenti ed equivoci, le strade di Francesca e Christian continueranno a incrociarsi. E se fosse proprio lui il suo Mr Darcy tanto atteso?


Recensione: Se desiderate una lettura leggera, senza drammi ed eccessivi sentimentalismi questo è il libro che fa per voi. Alcune volte, c'è bisogno di inbattersi in una lettura tranquilla, senza troppe pretese, ma che nella sua semplicità riesce a coinvolgerti. E' questo il caso della storia di Francesca, che si ritrova sola a trent'anni,  dopo la chiusura di una storia con un uomo che scopre sposato. Un giorno, recatasi in tribunale per lavoro, dopo aver sconfitto la pioggia e il traffico, incontra Christian, l'avvocato della causa nella quale parteciperà anche lei  come esperta. Inaspettatamente dal primo momento, tra i due scoppia una forte attrazione, non solo fisica ma anche caratteriale,  li vedremo infatti rispondersi a tono ed essere fantastici con la loro ironia. Christian rimane fortemente colpito da questa donna ed è deciso ad averla, ad assillarla se ce ne fosse bisogno. Francesca è confusa, la cocente delusione della precedente relazione è ancora forte, ma quest'uomo ha un fascino che non può lasciare indifferenti: arrogante, irreprensibile nel credere all'amore, con alle spalle una perdita che lo ha portato ad assumersi il carico di forti responsabilità. Tra i due inizia così una lunga serie di incontri-scontri, complice una influenza che colpisce lei, i due cominceranno ad avvicinarsi. Christian dimostra subito di sapere ciò che vuole, è molto sicuro di sè, sà che quella donna sarà sua, è solo questione di tempo. Nel frattempo lei è impegnata ad organizzare il matrimonio della sua migliore amica, e tra un impegno di lei e un'udienza di lui, trovano sempre il modo di sentirsi. Non mancheranno alcune incomprensioni che porteranno Francesca a dubitare della sincerità di Christian, ma il dialogo in un rapporto è indispensabile, e dopo aver trovato il coraggio trova il modo di esporgli i suoi dubbi. Anche se inizialmente non è una reazione tranquilla quella di Christian, entrerà in gioco la cognata di lui e anche l'ennesimo malinteso potrà risolversi. Francesca e Christian sicuramente non sono una di quelle coppie sdolcinate e romantiche, la loro è una relazione in cui si tengono testa, ironica, divertente e con la giusta dose di passione, e se lui è un uomo che non ama esporsi ed esprimere a parole ciò che prova, con le azioni è bravissimo a far capire a Francesca quanto ci tenga a lei. Il finale, sarà in linea con la storia, molto leggero che ci lascia immaginare l'inizio di una fantastica e duratura storia tra i due.

In sintesi, consiglio sicuramente questa lettura, che non può far altro che alleggerirci dopo una giornata stressante! Alla prossima <3

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos