sabato 4 febbraio 2017

Recensione: "Forse un Giorno" di Colleen Hoover

Pubblicato da Morena a 12:14:00
E dopo l'Incastro (im)perfetto, non potevo non leggere un altro libro di successo Forse un Giorno.


La Serie:
1. Forse un giorno -  19 febbraio 2015
1.1 Maggie's Epilogue (inedito in Italia)
1.5 Maybe Not (Intedito in Italia)
Autore: Colleen Hoover
Casa editrice: Leggereditore
Genere: New adult

TRAMA: Sydney Blake, un’aspirante musicista di vent’anni, ha una vita invidiabile: frequenta il college, ha un buon lavoro, è innamorata del suo meraviglioso ragazzo Hunter e convive con la sua migliore amica Tori. Ma tutto cambia quando scopre che Hunter la tradisce con Tori. Ora Sydney deve decidere che ne sarà della sua vita. È attratta da Ridge Lawson, il suo misterioso vicino. Non può staccargli gli occhi di dosso e non può fare a meno di starsene ad ascoltarlo mentre suona la chitarra sul balcone della sua stanza. La sua musica le dà armonia e vibrazioni. E anche Ridge non può far finta di ignorare che c’è qualcosa in Sydney: a quanto pare, ha trovato la sua musa. Quando, finalmente, si incontrano, scoprono di avere bisogno l’uno dell’altra...


RECENSIONE: Anche questo libro l'ho letto in solo due giorni, anzi uno e mezzo. Questo mi è piaciuto molto di più del precedente e mi ha commosso molto di più, vi basta sapere che io alla fine del libro ero in una valle di lacrime.
Molto bello è stata anche la scelta della scrittrice di inserire delle vere e proprie canzoni  da collegare ai testi nel libro, (che troverete facilmente su you tube).  Mentre leggevo con le cuffie nelle orecchie,   seguivo passo passo le vicende dei protagonisti  e mi immedesimavo in loro, questa è stata una cosa che non avevo mai visto prima e mi è piaciuto un sacco.
Quando iniziai a leggere il libro, la mia collaboratrice (Alessia) che lo aveva già letto quando era stato pubblicato, mi disse che dopo qualche capitolo avrei scoperto un 'segreto' grandissimo sul protagonista (Ridge)e io nella mia testa ho cominciato a fare film su film , ma alla fine non ho indovinato perché, almeno per me è stato davvero un shock, un qualcosa di inaspettato (non ve lo dirò il secreto, dovete leggerlo per scoprirlo ahahahahah).
Una storia strappalacrime, fino alla fine ho temuto che le cose non sarebbero andate per il verso giusto, ma poi per fortuna tutto si è risolto nel migliore dei modi. Consiglio vivamente di leggerlo e di munirvi di tanti ma tanti fazzoletti verso la fine .
Alla prossima recensione!
                                                                        -Mory


0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos