martedì 6 giugno 2017

Recensione: "In the line of duty" di Mya McKenzie

Pubblicato da AlessiaM a 08:18:00


Ben trovati readers! Vi lasciamo in anteprima la recensione di un romanzo che abbiamo atteso con ansia! Si tratta di "In the line of duty" di Mya McKenzie, terzo volume della Redemption Series!



TITOLO: In the line of duty
AUTORE: Mya McKenzie 
CE: self 
PAGINE: 252
FORMATO: EBOOK - CARTACEO
PREZZO: 1,99 – 9,98 
DATA PUBBLICAZIONE: 6 Giugno 2017 
CATEGORIA: Romantic Suspense 
BOOKTRAILER: YOUTUBE 

TRAMA:  La vita non è stata generosa con Jack Wade.
Costretto a contare soltanto sulle proprie forze per sopravvivere alla strada, è cresciuto senza affetti, senza una guida, senza sapere cosa significasse amare.
La prima volta che ha aperto il proprio cuore a qualcuno si è ritrovato spiazzato, ferito, di nuovo solo. Ma, invece di piangersi addosso, ha imparato dai propri errori, ha tentato di riallacciare rapporti, ha provato a riscattarsi da tutti gli sbagli commessi.
Però la vita è una gran bastarda, a volte.
E la sua non gli ha di certo teso la mano, non gli ha reso le cose più semplici. Al contrario, l’ha portato a incrociare la strada di una potente organizzazione criminale, a scontrarsi con una famiglia spietata che l’ha privato degli affetti più cari.
Ma Jack non ha mollato. Ha combattuto con tutte le forze per riconquistare e proteggere l'unica persona che abbia dato un senso alla sua esistenza.
Ma la vita è ingiusta e non fa sconti, tantomeno la sua.
Ancora una volta l'ha messo di fronte a un ostacolo immenso, smisurato, il più difficile che abbia mai dovuto affrontare.
Perciò ora Jack si trova a un bivio: può piegarsi a quella sorte avversa che sembra essersi accanita contro di lui o tentare di pareggiare i conti con coloro che l’hanno messo in ginocchio e prendersi quella rivincita che insegue fin dall’istante in cui è venuto al mondo.




Recensione: 

Finalmente siamo arrivate al tanto atteso capitolo finale della Redemption Series e potremo così scoprire quale sarà il destino di Jack, Gwen e tutti gli altri personaggi. Dopo il finale mozzafiato del secondo volume, l’inizio del terzo ci dà già delle risposte ad alcune nostre domande; ma ancora tante sono quelle irrisolte e per scoprire tutto dovremo affrontare insieme a Jack un duro percorso. Lo vedremo soffrire, essere in lotta con il mondo, cadere e rialzarsi un’infinità di volte, ma è proprio questa una delle sue qualità più belle, una grande forza che aspetta solo di essere scoperta e apprezzata ancora una volta. 
 



Non posso dirvi molte cose perché rischierei di farvi troppi spoiler e rovinarvi la lettura, dunque vi dico solo di tenere la mente aperta e di essere disposti ad imbarcarvi con Jack in un viaggio dal quale difficilmente vorrete scendere, una volta giunte a conclusione. E’ stato bello ritrovare alcuni tratti del Jack di sempre: passionale, determinato, a tratti fragile e umano come chiunque altro, e dunque proprio per questo capace di sbagliare; ma è stato anche bello scoprire nuovi lati del suo carattere che mi hanno portata ad ammirarlo e apprezzarlo nonostante a volte continui a commettere gli stessi errori, errori che chi è estremamente romantica come me non riesce sempre a farsi andar giù. Ma stavolta, come per il libro precedente, sono riuscita a comprendere il perché di alcune sue azioni e dunque in una certa misura a ‘giustificarle’
 


La sua incrollabile fiducia verso il futuro e negli altri prima o poi le presenterà il conto. Dovrei metterla in guardia su ciò che l’aspetta, ma la verità è che odio l’idea di essere io quello che spegnerà il suo sorriso.




Inaspetattamente ci penserà  Neo, un cucciolo West Highland a portare un poco di pazzia, gioia e divertimento nella vita di Jack anche se per poco tempo, e con lui la sua padrona, Nathalie. Ancora una volta questa storia sarà intrisa di azione e mistero e Jack dovrà di nuovo  indagare e lottare contro i nemici che ancora non è riuscito a sconfiggere; per fare ciò sarà costretto a collaborare di nuovo con l’FBI e a tornare a Tampa.   
Ritroveremo vecchi personaggi che ritorneranno nella vita di Jack, chi più a lunghe più tempo e chi sarà solo di passaggio, ma ognuno di loro aggiungerà un tassello al nostro puzzle e ci condurrà un poco alla volta alla soluzione definitiva.

 


   



Per Jack però lasciar andare gli altri sarà sempre più difficile: è troppa la paura di perdere le persone che ama e proprio per questo tenterà in tutti i modi di tenere gli altri lontani, soprattutto Nathalie.  Nel frattempo le scene d’azione ci terranno con il fiato sospeso in ogni momento e saranno la cornice perfetta di questa storia che non è solo  una storia d’amore: ma è la storia di un uomo, delle sue debolezze, della sua fragilità, della sua forza, e delle sua inconsapevole speranza che anche a lui sia destinata un poco di felicità. 



L’idea di restare qui, immobile, in attesa di un aiuto concreto si fa più allettante ogni secondo che passa. Ormai Tyler dovrebbe essere nei paraggi, potrei chiamarlo e dirgli di mandarmi su un paramedico. Potrei lasciare a lui l’onore di finire il lavoro, in fondo ho sgominato da solo tutto l’esercito di Pavel.

Eppure, nel momento esatto in cui la mia mente formula quel nome, un nuovo fiotto di vitalità prende a scorrermi nelle vene. No, non posso rinunciare adesso, non a un passo dalla vittoria.”




Anche in questo volume come per i precedenti, le cose in realtà saranno ben diverse da come sembrano e prepariamoci dunque a dei colpi di scena inattesi. L’autrice è come sempre molto brava nel tenere il lettore costantemente attento e in allerta, pronto a recepire ogni indizio per metterlo insieme agli altri, un lettore che andando avanti con la lettura scopre sempre cose nuove.
Devo ammettere che più di una volta durante la lettura mi è preso un colpo nello scoprire alcune cose, ma ognuna di queste alla fine avrà un suo perchè e contribuirà a rendere questa storia, speciale. 
Arrivata alla conclusione del volume, nel rendermi conto che era arrivato il momento di salutare Jack e tutti i personaggi di questa storia, mi sono sentita triste, quasi vuota. Ma ognuno di loro offre qualcosa alla storia e al lettore, che sicuramente sentirà di aver conosciuto, provato, sentito qualcosa in più rispetto a ciò che provava prima di iniziare questa storia.
Dunque tutte le amanti del sexy Jack e delle sue avventure, non possono assolutamente perdere quest'ultimo volume, e se c'èqualcuno che ancora non lo conosce, beh, sbrigatevi! 
Alla prossima recensione! - Ale
 

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos